Credits: FIA Formula 2
Credits: FIA Formula 2

Per il secondo round stagionale il campionato FIA Formula 2 si trasferisce in Arabia Saudita sul circuito cittadino di Jeddah. L’evento di apertura ha incoronato Zane Maloney, vincitore di entrambe le gare, ma gli avversari sono già pronti a lanciare la sfida al giovane pilota barbadiano.

Il round di Sakhir 

Zane Maloney è stato il grande protagonista dell’appuntamento di apertura della stagione 2024. Il pilota Rodin, pur senza mai scattare dalla pole position, è riuscito a sfruttare il suo gran ritmo gara e qualche incertezza degli avversari per assicurarsi un doppio successo. Al secondo anno nella categoria, Maloney può diventare un serio candidato a uno dei due ambiti sedili del futuro team Audi Formula 1, dopo esser entrato a far parte dell’Academy Sauber.

Il Bahrain ci ha regalato una serie di risultati inattesi: se i grandi protagonisti Oliver Bearman e Victor Martins sono fermi ancora a zero punti, molti rookie hanno sorpreso. Pepe Martì su tutti che grazie a un doppio podio si trova attualmente al secondo posto assoluto della classifica. Fresca new entry della filiera Red Bull, lo spagnolo ha ben figurato anche nei confronti del più esperto compagno di team Isack Hadjar. 

Un debutto con i fiocchi ha caratterizzato anche i weekend di Paul Aron, a podio in Feature Race e Gabriel Bortoleto autore di due solidi piazzamenti in zona punti dopo aver conquistato la pole position nella qualifica del giovedì. I due si trovano rispettivamente al terzo e quarto posto assoluto, a precedere ancora un debuttante, Zak O’Sullivan, vice-campione Formula 3 lo scorso anno.

Decisamente più complicato il weekend dell’intero team Prema Racing. Le due vetture hanno pagato un setup ancora da affinare e qualche problema che probabilmente va oltre la messa a punto (top speed sorprendentemente basse). Nonostante ciò Andrea Kimi Antonelli ha impressionato, se non in classifica, nel confronto interno. L’italiano ha battuto il quotato Bearman in tutte le sessioni del weekend, dimostrandosi subito coriaceo nei duelli ruota a ruota e strappando il primo punticino in gara-2.

La classifica aggiornata

La Formula 2 in Arabia Saudita

Si disputa in Arabia Saudita il round 2 del campionato 2024 F2. Un tracciato cittadino di 6.174 km ad altissima velocità, diviso tra un primo settore composto da curve da media percorrenza e una seconda metà caratterizzata da lunghi rettilinei. Tre le zone di attivazione drs, la prima tra le curve 20 e 22, la seconda tra la 25 e la 26 e l’ultima nel rettilineo principale che porta a curva 1. 

Per questo appuntamento Pirelli porterà pneumatici uno step più soffici rispetto al round di apertura, le gomme a mescola media e quelle supersoft, da utilizzare nella gara lunga del sabato di 28 giri. La pole position 2023 è stata ottenuta da Victor Martins in 1:41.326 mentre il giro record appartiene a Felipe Drugovich, ottenuto nel 2021 in 1:40.422.

Jeddah Circuit
Credits: FIA Formula 2

Gli orari del weekend di Jeddah

Giovedì 7 marzo

10:50 – Prove libere

15:55 – Qualifiche

Venerdì 8 marzo

16:05 – Gara Sprint

Sabato 9 marzo

14:20 – Feature Race

L’intero programma sarà trasmesso in diretta sul canale Sky Sport F1, 207 del decoder satellitare. In differita sintesi della gara sprint e Feature Race su Cielo (canale 26 del dtt) a partire dalle 17:15 di sabato 9 marzo.

Samuele Fassino

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi