F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Quattordicesimo successo stagionale in WorldSSP per Dominique Aegerter, una vittoria arrivata all'ultimo giro con un attacco su un ottimo Raffaele De Rosa. Una gara comandata a lungo dagli italiani, da prima Federico Caricasulo e poi proprio Raffaele De Rosa che solo a poche curve dalla fine ha dovuto cedere il passo allo svizzero. Sono ben cinque gli italiani in top10 con Stefano Manzi settimo a precedere Yari Montella e Lorenzo Baldassarri solo nono.

QUATTORDICESIMO SIGILLO DI AEGERTER

Centra il suo quattordicesimo successo stagionale Dominique Aegerter, il primo qui a Villicum dove lo scorso anno festeggiò la vittoria del suo primo titolo WorldSSP. Lo svizzero, dopo la pole conquistata poche ore fa, ha fatto una gara d'attesa alle spalle di Federico Caricasulo e Raffaele De Rosa che hanno comandato la gara per la quasi totalità della gara. Da prima Federico Caricasulo si è messo al comando per poi lasciare strada a Raffaele De Rosa. Aegerter ha gestito il margine da loro recuperando nell'ultimo terzo di gara con "Carica" che invece ha perso contatto da De Rosa. Il duello finale è stato proprio tra Aegerter e De Rosa. Il pilota Ducati ha confessato di esser stato disturbato da un uccello sull'ultimo rettilineo mostrando il fianco allo svizzero che lo ha attaccato a poche curve dalla bandiera a scacchi.

Per De Rosa non c'è stata possibilità di replica e si è dovuto dunque accontentare della seconda piazza promettendo comunque di lottare nuovamente domani. Per Federico Caricasulo invece una sfollata lo ha costretto a perdere quei due secondi che gli sono costati la lotta per la vittoria. Quarta piazza per Can Oncu, il turco del team Puccetti Racing dopo una qualifica complicata ha ricostruito la sua gara terminano ai piedi del podio. Buona quinta posizione anche per Niki Tuuli con la MV Agusta che precede Jules Cluzel. Il francese cede così lo scettro della pista argentina, nei quattro precedenti sulla pista di Villicum infatti il francese era l'unico pilota ad aver vinto gare in WorldSSP.

TANTISSIMA ITALIA IN ZONA PUNTI

Dopo la vittoria di Portiamo, un altra buona gara di Stefano Manzi con la Triumph a dimostrazione di come il nuovo BoP equipari bene le prestazioni delle moto. Sono infatti ben cinque marchi diversi rappresentati nelle prime sette posizioni. Ottavo Yari Montella anche lui in rimonta dalla quindicesima piazza a precedere un opaco Lorenzo Baldassarri. Il runner up del mondiale WorldSSP non è mai stato in lotta per le posizioni del podio. Mentre si trovava in quarta piazza, comunque staccato dal terzetto del podio ha commesso un errore finendo ai margini della top10 e da li non è più riuscito a recuperare.

Decima posizone per Hannes Soomer, l'estone ha preceduto Nicolò Bulega. Il pilota Aruba.it Racing - Ducati dopo una buona fase iniziale ha visto la gara deteriorarsi fino a scivolare fuori dalla too10. Dodicesimo Peter Sebastyen a precedere Thomas Booth-Amos ed il rientrante Bradley Smith. Il pilota inglese sostituisce Lorenzo Taccini sulla Yamaha del team Ten Kate accato a Dominique Aegerter e centra subito la zona punti. Quindicesimo posto invece per Oliver Bayliss, il figlio d'arte con la Ducati dello Spark Barni Racing team conquista un importante punto in ottica delle gare di domani.

Credits: worldsbk.com

Mathias Cantarini