Ott Tanak prende la vetta del Rally di Svezia al termine di un day-2 oltremodo interessante. Il secondo round del Mondiale 2023 resta più che mai incerto con l'estone di Ford (M-Sport) al comando con soli 8.6 secondi di Craig Breen (Hyundai). Con ancora tre speciali da disputare tutto resta più che mai incerto.

Rally Svezia day-2: Breen tenta di allugare, Tanak non molla

Il secondo atto della bagarre per il primato tra Craig Breen ed Ott Tanak è iniziata sin da subito con i 12 chilometri della Norrby 1. L'irlandese di Hyundai ha tenuto a bada l'estone, il gap nella graduatoria generale è aumentato a +4.6 a favore del brand coreano che ha potuto festeggiare il primo successo in una speciale da parte del belga Thierry Neuville. Il #11 del FIA WRC ha tentato subito di recuperare terreno, una missione non semplice dopo un day-1 abbastanza complicato.

La SS10 non ha cambiato le carte in tavola, mentre la SS11 ha visto un nuovo assalto da parte di Tanak. Il campione del mondo 2019 si è riportato a +2.6 dalla i20 #42, in difficoltà nei 17km dell'impegnativa Sävar 1. Terza piazza overall al termine della mattinata per il finnico Esapekka Lappi (Toyota), presente nella graduatoria a +17.3 davanti al connazionale Kalle Rovanperä (+27.5)

https://twitter.com/MSportLtd/status/1624351199414611970

Tanak continua a mettere presssione

La SS11 e la SS12 hanno visto un deciso attacco da parte di Tanak ai danni di Breen. L'alfiere di Ford (M-Sport) ha messo in difficoltà l'irlandese di Hyundai che si è trovato in vetta dopo dodici segmenti con un solo secondo e sette decimi di scarto sulla concorrenza.

Protagonista in positivo anche Kalle Rovanperä, vincitore di entrambe le speciali. Ottimo ritmo per il 22enne di Toyota, quarto nella classifica overall con una decina di secondi di margine dal connazionale Esapekka Lappi (Hyundai).

https://twitter.com/MSportLtd/status/1624405597268414465

SS16: Lappi perde terreno, Ford insidia Hyundai

Lappi ha perso terreno nella SS16, un errore ha portato il finlandese a perdere molto tempo nella neve. Gli spettatori hanno aiutato il pilota di Hyundai che ha ceduto la terza piazza overall al già citato 'Kalle' ed a Thierry Neuville. Il nativo di St. Vith riuscirà successivamente a superare il finlandese nella seguente SS17, un risultato difficile da pronosticare dopo un day-1 molto complicato per temibile belga.

Spettacolare anche il duello per la testa della corsa con Tanak sempre più vicino a Breen. Il divario è infatti sceso a soli cinque decimi tra i due, Hyundai ha mantenuto la prima posizione dopo una nuova mediocre prestazione nei confronti del nativo di Kärla.

Sorpasso con foratura per Tanak

Ott Tanak è riuscito a superare l'avversario al termine della 17ma Stage, una prova molto selettiva che ha visto parecchie sorprese. La più importante ha riguardato proprio il #8 di M-Sport che ha vinto il segmento nonostante una foratura negli ultimi chilometri.

Il 35enne, fortunato a bucare l'anteriore sinistra a pochi chilometri dalla conclusione, ha preso il primato parziale del Rally di Svezia, abile a superare di 2 secondi e tre decimi la prima delle tre Hyundai i20 ufficiali. La Sävar 2 ha preceduto una spettacolare Umeå 1, speciale che in molti punti ha ricalcato la 'Sprint' di giovedì e venerdì.

 
View this post on Instagram
 

A post shared by M-Sport Ltd. (@msportltd)

SS16, Breen cede altri secondi a Tanak, Ford comanda la classifica

Un errore dopo una piega verso sinistra ha sottratto definitivamente il primato a Craig Breen. L'irlandese ha perso un totale di 8.6 secondi da Ott Tanak, in vetta con Ford ed M-Sport alla vigilia delle ultime tre speciali dell'evento svedese.

La SS16 ha sancito anche il terzo posto provvisorio per Neuville, presente -3.8 da Kalle Rovanperä. I due continueranno a battagliare anche nella giornata di domani, una bagarre riservata a due protagonisti visto l'ampio scarto che si è creato nei confronti del gallese Elfyn Evans (Toyota).

Appuntamento ora a domani per altre tre speciali. Due passaggi si svolgeranno sulla Västervik 1 ( 26.48 km), mentre la Power Stage sarà la Umeå 2 (10.08 km). 

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi