FX Pro Series 2024 | Live Streaming Grid Walk & Race 2 - Misano 23 Giugno

Il WorldSBK dopo la lunga sosta invernale riparte ufficialmente da Aragon dove negli ultimi due giorni tutti i piloti delle tre classi hanno potuto confrontarsi. Il WorldSBK riparte con un un nuovo #1 sulla Yamaha di Toprak Razgatlioglu con Jonathan Rea, tornato al #65, ed Alvaro Bautista, tornato in Ducati, pronti a strapparglielo. Curiosità nella nuova WorldSSP dove il campione in carica Dominique Aegerter dovrà vedersela con tanti nuovi avversari e le nuove Ducati, Triumph e MV Agusta.

SCATTA LA CACCIA A TOPRAK RAZGATLIOGLU 

Il turco si presenta ad Aragon forte del titolo conquistato a Mandalika lo scorso novembre. A cercare di strappargli il titolo saranno Jonathan Rea che a 35 anni vuole riprendersi il titolo perso lo scorso anno. A mischiare le carte in tavola potrebbe essere però Alvaro Bautista, tornato in Ducati dopo il divorzio non senza polemiche del 2019. Lo spagnolo durante i test invernali si è concentrato sul passo di gara. Raramente quindi è stato il più veloce non avendo mai utilizzato la nuova gomma da qualifica SCQ portata da Pirelli. Bautista si è concentrato lavorando soprattutto con la SC0 portandola spesso oltre la durata della gara.

In Kawasaki sembrano aver risolto i problemi di cui Jonathan soffriva lo scorso anno a causa della rapportatura del cambio non adatta ai giri massimi consentiti alla Ninja ZX-10RR. Il nord irlandese ha chiuso al comando entrambe le ultime sessioni di test ad Aragon e si presenta carico per il via. I rispettivi compagni di squadra, Michael Rubén Rinaldi, Andrea Locatelli e Alex Lowes potrebbero essere decisivi nel caso riuscissero ad inserirsi nella lotta per le prime tre posizioni togliendo punti agli avversari.

RIVOLUZIONE HONDA E BMW

La casa giapponese cambia oltre ad entrambi i piloti anche fornitore di sospensioni e freni. Una rivoluzione voluta dai vertici per riportare la casa al top anche in WorldSBK. Iker Lecuona e Xavi Vierge hanno fin dallo scorso inverno potuto prendere contatto con le nuove sospensioni Showa ed i freni Nissin. Per BMW invece la novità è l’arrivo di Scott Redding che dopo due anni in Ducati dove non è riuscito a conquistare il titolo ci riproverà con la casa tedesca. I test invernali hanno dimostrato che per la casa di Monaco il lavoro prima di essere costantemente sul podio è lungo ma lui e Michael Van der Mark ci proveranno in ogni gara.

OCCHIO AI ROOKIE ED AI PRIVATI

Occhi puntati su Philipp Oettl che passato dal WorldSSP al WorldSBK con la Panigale V4R del team GoEleven ha subito impressionato. Per il titolo di miglior rookie dovrà però vedersela con i due ufficiali HRC oltre con i nostri Luca Bernardi e Roberto Tamburini. Bernardi correrà con la Panigale V4R del Barni Spark Racing Team mentr il “Tambu” vincitore del National Trophy 1000 2021 sarà al via con Yamaha Motoxracing.

Tra i privati occhi puntati anche sul team Bonovo Action BMW che può contare su Loris Baz e Eugene Laverty. Il francese di ritorno nel WorldSBK dopo un anno nel MotoAmerica è stato subito velocissimo nei test mentre Laverty farà affidamento alla sua esperienza per restare nelle posizioni di vertice. In casa Yamaha grande attesa per l’anno della consacrazione per l’americano Garrett Gerloff che dopo un 2021 complicato cerca riscatto.

WORLDSSP: INIZIA LA NEXT GEN

Il WorldSSP si presenta ad Aragon con una vera e propria rivoluzione. Per la prima volta la classe di mezzo apre le porte alla Ducati Panigale V2 oltre che alla Triumph 765 ed alla MV Agusta F3 800. Il campione del mondo Dominique Aegerter resta con la Yamaha R6 del TenKate Racing. Lo svizzero se la dovrà vedere con diversi piloti che arrivano dalla Moto2 come Lorenzo Baldassarri e Nicolò Bulega. Il primo, nostro ospite a Motorbike Circus, sulla R6 del Team EvanBros mentre il secondo sulla Panigale V2 del team Aruba.it Racing. Forte interesse anche per le Kawasaki del team Puccetti Racing con Can Oncu e Yari Montella. Il più veloce però nei due giorni di test terminati ieri ad Aragon è Jules Cluzel sulla R6 del team GMT94.

Anche nella classe di mezzo esordieranno diversi piloti di interesse come Oli Bayliss, figlio del tre volte campione del mondo Troy. Abbiamo avuto modo di parlare con lui lo scorso weekend mentre si trovava a Misano per assistere al CIV, trovate qui la nostra intervista. Passa dalla 300 alla classe di mezzo Adrian Huertas velocissimo nei test così come Bahattin Sofuoglu.

ORARI DEL WEEKEND

Venerdì 8 aprile

WorldSSP300 | FP1 - 9:45 WorldSBK | FP1 - 10:30 WorldSSP | FP1 - 11:25

WorldSSP300 | FP2 - 14:15 WorldSBK | FP2 - 15:00 WorldSSP | FP2 - 16:00

Sabato 9 aprile

WorldSBK | FP3 - 9:00 WorldSSP300 | Superpole - 9:45 WorldSSP | Superpole - 10:45 WorldSBK | Superpole - 11:10

WorldSSP300 | Gara1 - 12:40 [12 giri] WorldSBK | Gara1 - 14:00 [18 giri] WorldSSP | Gara1 - 15:15 [15 giri]

Domenica 10 aprile

WorldSBK | Warmup - 9:00 WorldSSP | Warmup - 9:25 WorldSSP300 | Warmup - 9:50

WorldSBK | Superpole Race - 11:00 [10 giri]

WorldSSP | Gara2 - 12:30 [15 giri] WorldSBK | Gara2 - 14:00 [18 giri] WorldSSP | Gara2 - 15:15 [12 giri]

Mathias Cantarini