Sembra che nessuno sia in grado di fermare Nicolò Bulega. A Jerez, nella gara 1 dell'ultimo round del WorldSSP, mette a segno la 15esima vittoria stagionale. Il riminese, già campione del mondo, è primo davanti a Stefano Manzi e Federico Caricasulo, protagonisti di uno spettacolare duello. In Andalusia, la Supersport festeggia un podio tutto italiano.

WorldSSP | Jerez, la cronaca di gara 1

Per la prima manche, il circuito di Jerez si presenta completamente asciutto. Bulega parte dalla pole position e si lascia alle spalle l'intero gruppo. Il numero 11 vola sulla Ducati Panigale V2, tanto che al traguardo rifila ben cinque secondi di distacco al primo inseguitore. La battaglia vera è per il secondo posto, tra Stefano Manzi e Federico Caricasulo. L'esito finale è all'ultimo giro, quando il pilota Ducati Althea finisce lungo alla difficile staccata della Dry Sack. A Manzi non resta che infilare il "Carica" all'interno, conquistando così la piazza d'onore.

La battaglia per il quarto posto è vinta da Jorge Navarro, il quale precede il francese Valentin Debise. Adrian Huertas conclude al sesto posto il suo ultimo weekend con la Kawasaki, prima di ereditare la moto di Bulega la prossima stagione. La volata finale per l'ottavo posto vede prevalere Lorenzo Dalla Porta, finalmente autore di una buona prestazione. MV Agusta lascia invece il sabato di Jerez con l'amaro in bocca, soprattutto per via delle cadute di Marcel Schrotter e Bahattin Sofuoglu. Il giovane turco perde l'anteriore alla Dry Sack, nel tentativo di difendersi da Caricasulo. Il tedesco ex Moto2 scivola nello stesso punto qualche istante più tardi. Entrambi ripartiranno, ma solo Marcel andrà a punti, finendo quindicesimo.

Italiani tra luci e ombre in Spagna

Concludiamo il nostro racconto della gara 1 del WorldSSP di Jerez con gli altri italiani. Yari Montella esce dal sabato andaluso nel peggiore dei modi. Il salernitano di Barni Racing cade al quinto giro mentre era in top five. Emanuele Pusceddu si scontra con Federico Fuligni al pronti-via. Il romano è alla sua seconda wild card stagionale dopo Imola. Bella rimonta per Simone Corsi, il quale taglia il traguardo in 12esima posizione. L'ex del motomondiale è partito dai box, a causa di un'irregolarità tecnica riscontrata nella giornata di ieri. Leonardo Taccini finisce 20esimo, con la sua Kawasaki preparata dal Team Puccetti.

[embed]https://twitter.com/WorldSBK/status/1718226588242735474?s=20[/embed]

Riccardo Trullo

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi