Finalmente anche la GP3 Series è approdata in Italia per l'attesissimo week-end di Monza. L'appuntamento con il "Tempio della velocità" ha visto il trionfo di Jimmy Eriksson in gara-1, sulla vettura preparata dal team Koiranen GP, mentre in gara-2 ha avuto la meglio Dean Stoneman con la Marussia. In testa alla classifica rimane saldo Alex Lynn, pilota del Red Bull Junior Team, con 173 punti, seguito dal neozelandese Richie Stanaway con 123 e da Jimmy Eriksson con 115 punti.

Gara-1. La prima curva vedeva Eriksson davanti a tutti seguito da Zamparelli e Visoiu. Poco dopo il via l'italiano Riccardo Agostini finiva lungo all'Ascari compiendo un'escursione. Kirchhofer tentava il sorpasso ai danni del rumeno Robert Visoiu per agguantare la terza posizione, intanto Luis Sa Silva firmava il miglior tempo. Un incidente coinvolgeva l'altro pilota tricolore Luca Ghiotto, che impattava in Prima Variante con Alex Fontana. Alcune tornate dopo Kujala, Lynn, Agostini e Cullen finivano sotto investigazione per non aver rispettato la bandiera gialla ed aver effettuato dei sorpassi. Mentre Eriksson firmava il giro più veloce, Visoiu subiva un drive-through per sorpasso con bandiera gialla. Fontana si ritirava a causa di un incidente, mentre Zamparelli segnava il giro più veloce. Vinceva gara-1 Eriksson davanti a Zamparelli e Kirchhofer. Per quanto riguarda i nostri piloti, il primo a vedere la bandiera a scacchi era Ceccon che concludeva la gara in 12esima posizione, con Riccardo Agostini quindicesimo e Luca Ghiotto ritirato.

Gara-2. La prima frenata vedeva in testa Stoneman, scattato dalla pole, seguito dal leader del campionato Lynn. Poco dopo Lynn tentava l'attacco sull'inglese della Marussia per prendersi la testa della gara, ma senza successo. L'inglese non si dava per vinto e faceva segnare il giro più veloce. Al quarto giro il pilota del Red Bull Junior Team sorpassava con successo Stoneman andando al comando, ma subito si accedeva una vivace bagarre per la leadership tra Lynn, Stoneman e Bernstorff: quest'ultimo superava Alex Lynn, ma veniva subito scavalcato dal compagno di scuderia. Alcune tornate dopo, Mitch Gilbert subiva un drive-through avendo causato un incidente, mentre il messicano Celis Jr abbandonava la propria vettura nella sabbia dopo esser uscito di pista a causa di un contatto con Mardenborough. Bernstorff, che si trovava in terza posizione, usciva di pista ma rientrava subito, con Kujala e Stanaway nel frattempo costretti al ritiro. Anche Jann Mardenborough era costretto ad abbandonare la propria vettura a bordo pista, dopo essere arrivato lungo alla Seconda Variante. Il primo a vedere la bandiera a scacchi era Dean Stoneman, seguito da Lynn e Kirchhofer. Buon piazzamento nella seconda manche per il nostro Ceccon che finiva in sesta posizione, mentre Agostini finiva la propria gara in 12° posizione e Ghiotto in 13°.

Conclusa la parentesi brianzola, i piloti volgono già lo sguardo al prossimo round che si terrà sul circuito cittadino di Sochi, in Russia, per un appuntamento all'esordio nel calendario della serie, in programma nel weekend dal 10 al 12 ottobre.

Da Monza - Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi