Continua il weekend sinora perfetto di Oliver Bearman. Dopo aver comandato nelle FP e dopo anche aver ottenuto la pole in qualifica, l'inglese ha vinto la Sprint Race di Baku, nonostante l'inversione della griglia. Doppietta Prema con Vesti, secondo, beffato proprio nel finale dal compagno di team, mentre terzo sul podio ha chiuso Crawford. Ritirato il leader del campionato Iwasa per un guasto al DRS, mentre nel finale un incidente ha eliminato quasi tutti i principali uomini di classifica.

Cronaca della gara

Per effetto dell'inversione della griglia, parte dalla pole Richard Verschoor, con Zane Maloney al suo fianco. Al via Martins, terzo, prova ad infilarsi tra i due di testa, ma viene stretto tra Verschoor e Maloney, con questi due che hanno la peggio: l'olandese danneggia l'ala anteriore e si ritira poco dopo, mentre Maloney fora e finisce in fondo. Va quindi al comando Hauger dalla sesta piazza, mentre Martins, rimasto in gara, lo segue in seconda posizione. Nel corso del terzo giro Daruvala e Crawford passano Vesti e salgono in terza e quarta posizione, ma subito viene chiamata in pista la Safety Car per l'incidente di Boschung. Lo svizzero ha toccato il muro nella zona del castello, ed è stato costretto a parcheggiare la sua Campos danneggiata.

Alla ripartenza salgono in cattedra le due Prema, con Bearman che si sbarazza di Pourchaire e di Crawford, e poi insieme a Vesti anche di Daruvala, e salgono rispettivamente in quarta e in terza posizione. Iwasa invece deve abbandonare la gara per un guasto al DRS, che resta bloccato in posizione aperta. Davanti Hauger continua a mantenere un certo vantaggio su Martins, che non riesce ad impensierirlo, e questo fino al giro 14, quando la Safety Car entra in pista per la seconda volta. Stavolta è per via di un incidente di Nissany, ancora una volta a muro in questa stagione.

La terza fase di gara dura però solo una curva. Al diciannovesimo giro si riparte, e Hauger tocca le barriere in curva 1, e lo stesso fa Martins dietro. Daruvala prova a passare Bearman all'esterno, ma va troppo largo e prende in pieno la ART del francese nel posteriore. Anche dietro è caos, con Doohan che si gira e Leclerc che va a muro toccandosi con Pourchaire. Vesti va al comando, ma la SC tarda ad entrare, e Bearman lo passa. Il sorpasso avviene però proprio mentre esce l'avviso di Safety Car, e non è quindi chiaro subito se il sorpasso sia avvenuto in maniera corretta.

[embed]https://twitter.com/Formula2/status/1652279076248322049[/embed]

Comunque, Bearman taglia per primo il traguardo (in corsia box) davanti a Vesti e Crawford. A punti anche Maini, Fittipaldi, Correa, Novalak e Hadjar. Bearman guadagna anche un punto addizionale per aver ottenuto il giro veloce. Sole undici vetture al traguardo, con tutti i principali piloti di classifica, eccetto vesti, che non hanno visto la bandiera a scacchi.

Classifica della Sprint Race. Copyright: Formula Motorsport Limited

Classifica piloti: Iwasa 58, Vesti 50, Pourchaire 50, Boschung 33, Leclerc 33.

Appuntamento a domani alle ore 9.35 per la Feature Race.

Alfredo Cirelli

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi