Gli occhi della MotoGP sono puntati su Alvaro Bautista, presente al GP della Malesia in veste di wild card. Lo spagnolo, fresco di secondo titolo mondiale in Superbike, ha però faticato nella giornata di prove libere, mancando l'accesso diretto alla Q2. Il pilota di Talavera non ha ancora tra le mani la Ducati Desmosedici gestita dal test team.

MotoGP | GP Malesia: il venerdì di Alvaro Bautista in Malesia

Sotto il cielo plumbeo di Sepang, dove non è ancora caduta la pioggia, Bautista ha affrontato la prima sessione di prove libere. In questa prima fase si è concentrato sul long run, percorrendo quindici tornate con lo stesso set di gomme. All'anteriore ha montato una soft, optando per la hard al posteriore. Ha chiuso la mattinata con il miglior tempo in 2'02"516, a tre secondi di distacco dal leader del turno Jorge Martin.

Nella seconda sessione, decisiva per le qualifiche di domani, il numero 19 ha limato il suo crono di più di due secondi, firmando un 2'00"370. Tale prestazione gli è valsa la 22esima posizione in classifica, ben lontano dal vertice, occupato per l'occasione da Alex Marquez. Rispetto alle libere precedenti, Alvaro ha chiesto modifiche al setup, ed ha lavorato con una coppia di gomme medie. Ma la sensazione è che non abbia ancora trovato un assetto di base, cosa che rende il suo weekend complicato. La terza sessione sarà decisiva per trovare una quadra, altrimenti sarà per lui un Gran Premio in salita.

Cosa manca a Bautista per andare forte in MotoGP

Al termine della sessione, Alvaro Bautista ha tracciato un bilancio del suo primo giorno a Sepang: "Sono partito con il setup base di Ducati e forse, per il fatto di non aver spinto troppo, per me è stato troppo complicato", ha dichiarato a WorldSBK.com. "Abbiamo dovuto lavorarci per la Practice. Oggi pomeriggio abbiamo migliorato di tanto il setup. Ho avuto un feeling migliore e ho anche migliorato di quasi due secondi il mio tempo sul giro. Questo significa che abbiamo fatto un passo avanti. Non mi sento ancora tanto a mio agio sulla moto. Per domani dobbiamo fare un altro step e spero di avere un feeling migliore. Mi sono divertito nel girare con la moto".

L'adattamento ad una moto diversa alla propria è il tema centrale del discorso di Bautista. Alla domanda specifica, Alvaro ha risposto: "È molto diverso. Ho svolto soltanto una giornata di test a Misano ed è una pista molto diversa da questa. Il grip è diverso, a Misano ce n’è molto di più. Con meno grip diventa tutto più difficile e il feeling con la moto non è stato lo stesso avuto a Misano. Stiamo migliorando passo passo. Spero di conservare questo trend e di provare a migliorare. Il modo con cui devo guidare questa moto è molto diverso da quello che serve con la Superbike. Non posso forzare troppo il posteriore come faccio nel mondiale SBK. Devo riadattare il mio stile".

Riccardo Trullo

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi