Credits: Pertamina Enduro VR46 Racing Team Flickr
Credits: Pertamina Enduro VR46 Racing Team Flickr

L’inizio della stagione 2024 di MotoGP non è andata come ci si aspettava per quanto riguarda Marco Bezzecchi. Il 25enne ha faticato per tutto il weekend in Qatar ottenendo come miglior piazzamento l’undicesimo posto nella Sprint, vista la deludente 14ª posizione nel Gran Premio domenicale. Un risultato che non rispecchia il talento del #72 che, nella stagione passata, ha conquistato il terzo posto in classifica piloti.

La crisi di Bezzecchi a Lusail

Nel round inaugurale il pilota tricolore ha lamentato problemi di feeling con la Desmosedici GP23 che ha a disposizione nel team VR46. Problemi in inserimento curva e soprattutto in frenata, punto di forza del “Bez”. Complice anche il motore della Desmosedici in versione ’23, che è leggermente diverso rispetto alla ’22. Inoltre è emerso che il freno motore ha causato le difficoltà maggiori, come successe anche ad un altro pilota lo scorso anno, Enea Bastianini.

È vero anche che il circuito qatariota non è mai stato nelle corde dell’italiano tant’è che da quando è nel paddock della classe regina non ha mai eccelso a Lusail. L’anno scorso sempre tredicesimo, sia nella Sprint che in gara lunga. Come anche nel 2022 dove non ha concluso la gara a causa di una caduta al sesto giro. Certamente le scuse stanno a zero, in quanto Bezzecchi è un pilota di alto livello e il prototipo Ducati anche, come lui stesso ha ammesso. 

È stata una domenica dura per me, purtroppo. Avevamo fatto uno step nel Warm-Up ed ero contento perché finalmente mi sentivo abbastanza bene sulla moto. Ma poi, appena è partita la gara, ho avuto subito tanto bloccaggio all'anteriore e non sono ancora riuscito a spiegarmi perché. A quel punto ho iniziato a perdere feeling in frenata e ingresso di curva, quindi ho iniziato ad aprire il gas prima perché mi mancava qualcosa in termini di velocità in inserimento. Questo mi ha portato a finire la gomma posteriore molto presto. Ho cercato di gestire la situazione, ma a 11 giri dalla fine ero già passato sulla mappa C, che è quella con meno potenza, e mancava ancora metà gara. È stato un weekend molto difficile per me. Abbiamo trovato alcune cose interessanti, ma abbiamo visto anche che è molto difficile raddrizzare un weekend che parte nella maniera sbagliata. A Portimão speriamo di trovare una base migliore fin da venerdì per fare meglio anche sabato e domenica.

motogp

Si guarda già a Portimão

Si torna in Europa seppur su un tracciato non usuale, quello di Portimão. Chiamato anche “Rollercoaster”, è un vero e proprio sali e scendi il circuito dell’Algarve che seppur molto spettacolare mette a dura prova piloti, moto e gomme. Il secondo round della stagione MotoGP prenderà il via il weekend del 22 – 24 marzo. Bezzecchi in Portogallo ha portato a casa, nel 2023, un ottimo terzo posto nella gara lunga della domenica. Preceduto da una caduta nella Sprint, che era più un incidente di percorso che la vera situazione del romagnolo. L’aria del vecchio continente, e le condizioni meteo più favorevoli renderanno probabilmente il weekend portoghese maggiormente piacevole a Marco. 

Damiano Cavallari

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi