Sull'asfalto bagnato di Phillip Island Bautista vince la prima gara del WorldSBK 2023, battendo uno stoico Jonathan Rea dopo un intenso confronto. Il nordirlandese si è dovuto piegare al campione in carica anche a causa di un problema elettronico al cambio, avaria che ha costretto Rea ad utilizzare il gas in scalata per aggirare i problemi al blipper. Terzo posto per Toprak Razgatlioglu, appena davanti alla coppia italiana formata da Andrea Locatelli e Axel Bassani. Ottavo Petrucci, penalizzato nel post-gara per un contatto con Vierge.

BOTTA E RISPOSTA BAUTISTA-REA, IL DUCATISTA HA LA MEGLIO

Allo spegnimento dei semafori (arrivato in leggero ritardo a causa della pioggia) Toprak Razgatlioglu viene sorpreso da Alvaro Bautista, che prende le redini della corsa seguito a ruota da Jonathan Rea. La zampata del sei volte iridato arriva già al primo giro, quando Rea porta la propria Kawasaki davanti alla Panigale di Bautista grazie ad uno splendido sorpasso in curva dieci. Tuttavia, lo spagnolo non si dà per vinto, riuscendo a non perdere troppo terreno da un Rea che conferma ancora una volta la notevole sensibilità su pista bagnata.

Mentre al secondo giro Michael van der Mark cade in curva otto (high side), Rea e Bautista allungano su Razgatlioglu, a sua volta più veloce di Alex Lowes, Andrea Locatelli e Axel Bassani, tutti in lotta per la quarta posizione. Il confronto in testa alla gara torna ad accendersi quando Rea si ritrova senza blipper, il sistema che permette di scalare le marce senza l'utilizzo di frizione e acceleratore. Dovendo attrezzarsi per togliere i rapporti in ingresso curva nella maniera più dolce possibile, Rea perde tempo. Questo problema permette a Bautista di avvicinarsi ancor di più, tanto che all'inizio del nono giro il portacolori Ducati ritorna in testa alla corsa superando Rea alla Stoner (curva tre) e conquistando un primo posto mantenuto fino alla bandiera a scacchi.

LOWES CADE, CONTATTO ALL'ULTIMO GIRO TRA PETRUCCI E VIERGE

Kawasaki soffre un altro duro colpo al quattordicesimo giro quando Alex Lowes, quarto ed in lotta con Andrea Locatelli, perde il controllo della ZX-10RR in curva due, punto in cui il britannico viene lanciato fuori pista da un high-side. Vari dolori alla zona lombare portano Lowes al centro medico, dove sono tuttora in corso i controlli medici. Nel frattempo Scott Redding inizia a perdere posizioni su posizioni dopo aver recuperato terreno ad inizio gara.

L'innalzamento dei tempi sul giro porta l'inglese al nono posto in una gara che in alcuni frangenti lo ha visto vicino alla top five. Nell'arco di pochi giri Redding viene superato da Lecuona, Petrucci e Vierge, questi ultimi arrivati ai ferri corti nell'ultimo giro. Infatti, a pochi metri dalla bandiera a scacchi Petrucci si tocca con Vierge in curva undici. L'italiano passa sul traguardo davanti allo spagnolo ma viene successivamente penalizzato dalla direzione gara, perdendo così la settima piazza a favore dell'alfiere HRC.

BAUTISTA TRIONFA, RINALDI ANNASPA

A salire sul gradino più alto del podio è Alvaro Bautista, che conquista la trentaduesima vittoria nel WorldSBK riprendendo lo stesso percorso vincente interrotto lo scorso anno dalla pausa invernale. Motocorsa Racing festeggia, invece, il primato tra gli indipendenti mentre Danilo Petrucci e Barni si impongono tra gli esordienti della categoria. Gara positiva anche per Remy Gardner, dodicesimo al debutto nel WorldSBK con Yamaha GRT dopo aver toccato con mano la Top10. Il figlio d'arte e pilota di casa batte il compagno Dominique Aegerter, tredicesimo davanti ad un opaco ed inefficace Michael Ruben Rinaldi, scomparso totalmente dai radar su pista bagnata.

WORLDSBK | AUSTRALIA, RISULTATI GARA 1

WORLDSBK | AUSTRALIA, RISULTATI GARA 1

WORLDSBK | AUSTRALIA, IL PROGRAMMA DELLA DOMENICA

  • 00:30-00:45 WorldSBK – WUP
  • 00:55-01:10 WorldSSP – WUP
  • 03:00 WorldSBK – Superpole Race
  • 04:30 WorldSSP – Race 2
  • 06:00 WorldSBK – Race 2
Matteo Pittaccio Leggi anche: WORLDSSP | AUSTRALIA, GARA 1: DIGIUNO FINITO PER DUCATI, BULEGA VINCE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi