A Jerez de la Frontera, nelle qualifiche di MotoGP, svetta l'Aprilia di Aleix Espargaro, in ottima forma già dal venerdì. Lo spagnolo si candida come uno dei papabili vincitori in vista della sprint e della gara, per riscattare i primi tre weekend molto al di sotto delle aspettative. Aleix, infatti, si trova solo 13esimo in classifica, con un quarto posto come miglior risultato. Anche il confronto con il team-mate Maverick Vinales non è dei migliori: Espargaro è stato battuto ben 5 volte sulle 6 corse disputate.

Ottima prestazione per KTM, buona P5 per Bagnaia

Il costruttore più stupefacente è stato senza ombra di dubbio KTM che ha piazzato tre dei suoi nelle prime due file. Jack Miller, probabilmente favorito dalla pioggerellina ad inizio sessione, si è piazzato secondo alle spalle di Espargaro, stupefacente considerando che in queste condizioni non è mai stato un asso. Chiude la prima fila Jorge Martin, che dovrà concretizzare in gara come non è mai riuscito a fare quest'anno. Ottima prestazione anche per Brad Binder al quarto posto, seguito dal campione in carica Pecco Bagnaia, che proveniva dal Q1. Menzione d'onore per la wildcard di eccezione Daniel Pedrosa che, nonostante le condizioni avverse, è riuscito a chiudere al sesto posto, con buone possibilità di fare bene, soprattutto nella sprint.

P7 e P8 rispettivamente per due specialisti del bagnato: Miguel Oliveira e Johann Zarco, che si sono comunque fatti valere. Terminano in top 10 Luca Marini e Maverick Vinales, a cui servirà una buona partenza per potersi giocare il podio. Chiudono la classifica del Q2 Takaaki Nakagami e Alex Marquez.

Ancora disastrose le giapponesi

Non riesce a passare per pochissimo il taglio del Q1 il leader del mondiale Marco Bezzecchi, che sarà costretto a partire dalla P13. P14 per un buon Franco Morbidelli, che riesce a mettersi dietro il compagno di squadra Fabio Quartararo, solo 16esimo. Preoccupanti i risultati per Yamaha che in una delle sue piste storicamente più favorevoli probabilmente raccoglierà pochissimi punti.  Ancora peggio, invece la Honda che continua a deludere le aspettative non riuscendo a risolvere i propri problemi.

Da segnalare il forfait di Enea Bastianini, a causa dei postumi per l'infortunio alla scapola rimediato a Portimao.

https://twitter.com/MotoGP/status/1652247775935885313?s=20

Francesco Sauta

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi