Doveva essere una qualifica tra Sainz e Pérez per la pole effettiva del Gran Premio del Belgio di domani a Spa-Francorchamps e così è stato. E se il premio per una pole/non-pole se lo è preso Max Verstappen, implacabile e di un altro livello rispetto agli altri sul circuito delle Ardenne, la partenza al palo sarà di Carlos Sainz nonostante i 7 decimi di ritardo presi rispetto all’1.43.665 del leader del Mondiale. Nel doppio duello Ferrari-Red Bull, la Rossa ha vinto quello per la pole, mentre la Red Bull con Verstappen partirà davanti a Leclerc ma comunque con la possibilità di giocarsi la vittoria per il ritmo velocissimo messo in mostra tra ieri e oggi.

Seconda pole della carriera per Carlos Sainz. Fonte: TW/@ScuderiaFerrari

TOP-10 STRAVOLTA DALLE PENALITÀ

Con sette piloti penalizzati, i piazzamenti a sorpresa in griglia sono tanti. Non sorprende pienamente la prima fila, con Sainz in pole davanti a Pérez: era questo il duello da tenere sott’occhio per la prima posizione e lo spagnolo ha avuto la meglio grazie – in parte – anche alla scia offerta da Charles Leclerc. Un lavoro di squadra che in Red Bull non hanno portato avanti: Verstappen ha pensato al suo giro, centrandolo subito e rinunciando a scendere in pista nel finale. La seconda fila sarà formata da Fernando Alonso, alla sua seconda miglior qualifica dell’anno dopo quella di Montréal, e da Lewis Hamilton. Terza fila per George Russell e per un sorprendente Alex Albon, seguiti da Ricciardo, Gasly e dalle due Aston Martin di Stroll e Vettel.

Sergio Pérez paga un errore nel suo ultimo tentativo: domani partirà secondo. Fonte: Red Bull Content Pool

COLPACCIO ALBON IN Q3

Dicevamo sorprendente e infatti, tolti i soliti noti, probabilmente l’uomo del weekend è Alexander Albon. Il pilota della Williams, sempre in buone posizioni nel corso delle libere, si è ripetuto in qualifica conquistando prima il Q2 con merito e poi un sorprendente Q3 eliminando Daniel Ricciardo per un decimo. Nella stagione del suo ritorno in F1 dopo un anno di stop, Albon sta tornando su ottimi livelli a livello di prestazioni, sulla scia di quelle che aveva tenuto esattamente 3 anni fa, quando nella seconda metà del 2019 prese il posto di Gasly in Red Bull. Proprio Gasly ha chiuso la qualifica 12° (chiuderà la quarta fila in ottava posizione), seguito da Zhou Guanyu, Lance Stroll e Mick Schumacher.

GLI ELIMINATI IN Q1

Eliminati nella prima fase: Sebastian Vettel, fuori per 2 millesimi di ritardo su Mick Schumacher, Nicholas Latifi, Kevin Magnussen, Yuki Tsunoda, incapace di fare il tempo nel suo ultimo tentativo per un lungo alla Bus Stop, e Valtteri Bottas, che ha tirato Zhou aiutandolo ad entrare in Q2 e che non ha chiuso il suo giro. Bottas viene eliminato per la prima volta in Q1 dal GP di Monaco del 2015. Da Latifi a Bottas si schiereranno dall’11^ alla 14^ posizione domani. Il finlandese di Alfa sconterà in griglia una penalità per la sostituzione di alcune componenti della PU (+ il cambio) ma, non essendo la sua una penalità che lo costringerebbe a partire in fondo allo schieramento, sarà colui che apre il trenino dei piloti arretrati sullo schieramento.

COME SI CHIUDERÀ LA GRIGLIA

Dietro l'Alfa Romeo numero 77 si schiererà, aprendo l'ottava fila, Max Verstappen. Per merito del suo tempone in Q3, l'olandese partirà 15° davanti a Leclerc. I due rivali per il Mondiale sono seguiti da Ocon, Norris, Zhou e Mick Schumacher.

La classifica finale della qualifica del Gran Premio del Belgio. Fonte: F1.com

Mattia Fundarò

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi