Si è aperto con la conferenza stampa dei piloti il primo week-end stagionale di Formula 1 in Bahrain. A rispondere alle domande dei media i due rappresentanti più esperti del Circus, ovvero Fernando Alonso e Nico Hulkenberg, i quali hanno fatto da "chioccia" alle new-entry Nick De Vries, Oscar Piastri e Logan Sargeant. A seguire è andato in scena il primo, atteso confronto tra Max Verstappen e Charles Leclerc, in attesa che sia la pista ad emanare le prime sentenze a partire da domani.

ALONSO: "HO ANCORA GRANDI MOTIVAZIONI"

Fernando Alonso: "E' la mia ventesima stagione di Formula 1, ma credo di essere molto in forma. E' inevitabile non sentirsi mai al 100%, soprattutto considerando che abbiamo avuto pochi giorni di test, ma siamo pronti. La vettura? Potremo farci un'idea dopo queste prime tre gare, sicuramente Aston Martin ha fatto un passo avanti rispetto all'anno scorso. Credo che il progetto del team sia molto ambizioso, sono tutti molto motivati e spingono nella stessa direzione. Da qui sarà difficile dire se riusciremo a vincere una gara, ma ci faremo trovare pronti. Mi sento un privilegiato a poter gareggiare ancora in questa categoria, quando qualcosa dovesse venire meno in termini di motivazione sarò il primo ad accorgermene. Il fatto di aver cambiato team regala sensazioni nuove, ma al tempo stesso una sfida ulteriore perché ci sarà molto da imparare. Il nuovo layout di Barcellona? Sono l'unico sulla griglia ad averci girato nella vecchia configurazione, credo sia un aspetto positivo".

HULKENBERG: "MAGNUSSEN? ABBIAMO IMPARATO A CAPIRCI"

Nico Hulkenberg: "Il mio approccio rimane simile al passato, mi sento riposato e molto carico. So già quello che mi attende e sono molto curioso di affrontare questa stagione. Rispetto alla mia ultima esperienza a tempo pieno le macchine sono cambiate, ma sinceramente non ho trovato grosse differenze in termini di feeling. Nel corso dei test abbiamo cercato di ottimizzare il tempo a nostra disposizione, la battaglia a centro griglia sarà molto serrata ed i dettagli potranno fare la differenza. Il mio rapporto con Kevin? Tutto sta procedendo alla grande, abbiamo rotto il ghiaccio lo scorso anno proprio qui in Bahrain e da quel momento sta andando molto bene: siamo entrambi dei genitori e non vedo l'ora di lavorare al suo fianco. Non mi sento di dare un consiglio ai giovani debuttanti, sicuramente si troveranno in un palcoscenico più importante rispetto al passato, dunque gli auguro il meglio".

DE VRIES: "MONZA E' STATA UN'ESPERIENZA UTILE"

Nick De Vries: "E' un momento molto speciale per me, anche se già l'anno scorso a Monza ho avuto un primo assaggio di cosa significhi essere un pilota di Formula 1. Quella di Monza è un'esperienza che mi potrà tornare utile, insieme a tutte le altre che ho già accumulato nel corso della mia carriera. Per quanto riguarda la nostra vettura, al momento è difficile definire i valori in campo per i team di centro gruppo: siamo tutti molto vicini, spero che potremo essere molto competitivi ma solo il tempo ci darà delle risposte".

PIASTRI: "RINCORRO DA SEMPRE QUESTO SOGNO"

Oscar Piastri: "E' da quando ho iniziato a correre, dodici anni fa, che lavoro per coronare questo sogno, dunque si tratta di una sensazione speciale. In particolar modo, dopo aver vissuto un anno da spettatore, torno in pista con ancora più fame rispetto al passato. Ho cercato di mantenermi in forma con l'allenamento in palestra e attraverso le sessioni al simulatore, ma adesso si tratterà di fare sul serio. Per quanto ci riguarda, i test non sono andati nel migliore dei modi, ma avremo sicuramente le idee più chiare dopo le qualifiche".

SARGEANT: "FONDAMENTALI I CHILOMETRI PERCORSI NEI TEST"

Logan Sargeant: "A parte il fatto che si tratta del mio debutto in Formula 1, per il resto sembra...un giorno di lavoro come gli altri! Sono molto rilassato in vista di questo week-end, abbiamo girato molto durante i test per cercare di accumulare il maggior numero di chilometri possibile  e per me è stato molto utile. Albon sarà un buon punto di riferimento per me, l'atmosfera nel team è molto positiva e sono convinto che ci toglieremo delle soddisfazioni insieme".

RUSSELL: "RED BULL FARA' GARA A PARTE"

George Russell: "L'umore nel team è buono, abbiamo imparato molto dai test e per quanto ci riguarda crediamo di avere ampi margini di miglioramento. Non sarà facile lottare per la vittoria, visto che Red Bull sembra essere molto forte: avremo un'idea più chiara dei valori in campo dopo le qualifiche, ma loro sembrano in grado di poter fare una gara a parte. Per il secondo posto potrebbe essere una bella lotta tra noi, Ferrari e Aston Martin. Io mi sento fortunato di fare parte di un team come la Mercedes, abbiamo dei grandi talenti in squadra e non vedo l'ora di iniziare questa nuova stagione".

ZHOU: "SONO PIU' PRONTO RISPETTO AL 2022"

Guanyu Zhou: "Essendo il secondo anno per me diverse cose sono cambiate: riesco a spingere di più sul giro secco e mi sento molto più pronto rispetto al passato. Ho imparato come riuscire ad essere un pilota di Formula 1 competitivo, siamo soggetti a molte pressioni ed è davvero importante anche avere una grande forza mentale, anche se la curva di apprendimento è stata molto ripida. Come obiettivi ci poniamo quello di poter andare costantemente a punti, anche se siamo consapevoli che la bagarre a centro gruppo sarà molto serrata".

LECLERC: "VASSEUR SI E' ADATTATO MOLTO RAPIDAMENTE"

Charles Leclerc: "Se possiamo migliorarci ancora? L'obiettivo è sicuramente quello: Red Bull e Max sono molto forti ma noi puntiamo a crescere ancora. Non abbiamo mostrato tutto il nostro potenziale nei test, ma credo che nessuno lo abbia fatto. E' difficile sapere a che punto siamo, ma probabilmente siamo leggermente indietro rispetto a loro. Sarà importante iniziare la stagione con il piede giusto, ma altrettanto sarà portare sviluppi nel corso dell'anno. Abbiamo svolto test positivi poiché abbiamo provato tutto, dunque non possiamo che aspettare. L'impatto di Vasseur credo sia stato positivo, lui è molto bravo nel saper estrarre il meglio dalle singole persone: è incredibile vedere quanto sia stato in grado di adattarsi rapidamente a questa nuova realtà".

VERSTAPPEN: "NOI POSSIAMO ESSERE I NOSTRI PRIMI AVVERSARI"

Max Verstappen: "Ho avuto un bell'inverno, trascorso con la mia famiglia ed i miei amici, quindi mi sento molto carico. Se mi sento favorito? Abbiamo avuto tre giorni positivi, ma non è detto che le cose saranno sempre così durante tutto l'anno. Le sensazioni sulla vettura sono buone, abbiamo già raggiunto un bel bilanciamento e credo che abbiamo fatto un lavoro ottimale. Chi dobbiamo temere? Principalmente noi stessi, perché non potremo concederci il lusso di commettere troppi errori se vogliamo puntare a difendere il titolo".

GASLY: "ORGOGLIOSO DI RAPPRESENTARE ALPINE"

Pierre Gasly: "E' un grande orgoglio per me poter correre con questi colorim in un team che seguo sin da quando ero bambino e che dista solo un'ora da casa mia. Le differenze con Alpha Tauri? lì si avvertiva molto la cultura italiana, mentre qui la prevalenza del personale è inglese o francese. In ogni caso mi sento bene e credo che l'atmosfera sia ottima. Difficile dare un giudizio sul nostro potenziale, avremo già dei piccoli aggiornamenti nel corso di questo week-end e contiamo di poter lottare nel gruppo".

Marco Privitera

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi