Uno strepitoso Andrea Kimi Antonelli si è aggiudicato gara-1 del terzo round stagionale Formula Regional Middle East Championship, al termine di una prova condotta con grinta ed estrema lucidità. Il giovane pilota bolognese, al primo centro nella categoria, ha potuto così consolidare la propria leadership in campionato, che ora lo vede con un margine di 32 punti nei confronti di Taylor Barnard. A completare il podio odierno Rafael Camara e Mari Boya, 17° Giovanni Maschio.

ANTONELLI PRENOTA LA FUGA

Un mix di saggezza e aggressività, per una prestazione davvero stupefacente considerando i soli sedici anni di età e soprattutto la relativa inesperienza al volante della Tatuus da 270 cavalli. Eppure, Andrea Kimi Antonelli sta confermando in pieno il proprio valore, nell'ambito di una competizione dal livello sicuramente elevato e dove il minimo errore fa la differenza. Capace di accontentarsi quando serviva, oggi il bolognese è stato perfetto nell'approfittare al via del contatto tra i due portacolori MP Motorsport per prendersi la seconda posizione, fino a sferrare l'attacco decisivo nei confronti di Mari Boya.

Da quel momento in poi la gara non è stata affatto tutta in discesa per Antonelli, il quale ha dovuto fare i conti con l'intervento della Safety Car resosi necessario per lo stop del giapponese Iwasaki. Una volta ricompattato il gruppo, il bolognese ha dovuto tirare fuori le unghie per difendersi dal tentativo di replica da parte dello spagnolo, conservando prepotentemente la prima posizione ed involandosi nelle ultime battute fino al traguardo. Una prova di forza che denota grande maturità tattica ma al tempo stesso capacità di non tirarsi indietro nel duello corpo a corpo: doti che torneranno utili a Kimi anche nel momento in cui tornerà a misurarsi con tutti i principali avversari nella serie europea, Beganovic (oggi assente) in primis.

DISASTRO MP MOTORSPORT, BENE MASCHIO

Alle spalle del baby-prodigio di casa Mercedes, Rafael Camara ha completato la doppietta Mumbai Falcons Racing, avendo la meglio nelle battute conclusive nei confronti di Mari Boya. Quarto posto in rimonta per Taylor Barnard (autore del giro più veloce) il quale, dati alla mano, sembra essere l'avversario da tenere d'occhio per Antonelli da qui al termine del campionato. Buona anche la prova di Nikita Bedrin, fresco di firma in Formula 3 e oggi giunto quinto, mentre a completare la zona punti si sono piazzati nell'ordine Fluxa, Villagomez, Neate, Dufek e Smal. Da sottolineare il patatrac avvenuto in casa Hyderabad by MP Motorsport, con Durksen e Meguetonif (entrambi scattati dalla prima fila) fuori gioco dopo poche centinaia di metri in seguito ad un contatto avvenuto in curva 2.

Buona anche la prova dell'altro portacolori italiano, Giovanni Maschio: scattato dall'undicesima fila, è riuscito a risalire sino alla diciassettesima posizione finale, a conferma di una positiva escalation sino a questo momento. Domani il programma prevede lo start di gara-2 alle 7:30 italiane, con le prime dieci posizioni invertite in base all'ordine di arrivo odierno: a scattare dalla pole sarà dunque Kirill Smal, mentre Antonelli dovrà impostare una gara in rimonta dalla decima piazza. Il ricco programma della giornata (comprensivo anche delle due manche del F4 UAE) sarà interamente disponibile su LiveGP.it, che trasmetterà in diretta tutte le gare dei due campionati.

Marco Privitera

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi