La Moto2 chiude il sabato del GP d'Australia con il terzo record della pista consecutivo. A mettere la Boscoscuro in pole position per la seconda volta in carriera è Fermín Aldeguer con il tempo di 1:32.233. La squadra veneta riesce a mettere in prima fila anche il compagno Alonso López, con il leader di classifica Augusto Fernández a dividere i due.

SESSIONE INTERROTTA A 36" DALLA FINE

Come ben sappiamo Phillip Island è piena di animali che abitano sull'isola tutto l'anno. Quest'ultimi non si sono fatti problemi ad attraversare la pista anche con le moto in pista, come nel Q2 di Moto2. Proprio a 36" dalla fine del turno, con Aldeguer e López entrambi a casco rosso al terzo settore, i commissari hanno sventolato la bandiera rossa per la presenza di animali in pista. Questo ha regalato la seconda pole position di carriera a Fermín Aldeguer, che torna sulla prima casella dopo Termas de Río Hondo ad inizio stagione.

PRIMA FILA CON GIALLO PER FERNÁNDEZ

Arrivato in Australia con 1.5 punti di vantaggio sul rivale Ai Ogura, Augusto Fernández si è confermato competitivo anche a Phillip Island. Il pilota del Red Bull KTM Ajo, prossimo alla MotoGP, si è piazzato al centro della prima fila a panino tra le due moto venete. Lo spagnolo dovrà però aspettare la decisione della Direzione Gara riguardo la sua posizione in griglia di partenza a causa di uno screzio avvenuto con Manuel González a metà del Q2. Il rookie del VR46 Mastercamp, autore del primo tempo in Q1, è entrato sul connazionale in curva 4 in maniera aggressiva, andando leggermente lungo. Fernández, chiaramente infastidito dalla manovra, ha mollato i freni e si è messo all'interno di González, arrivando quasi al contatto. I due si sono poi messi a discutere in maniera animata: gli Stewards hanno notato l'incidente, mettendo sotto investigazione l'accaduto. Sicuro di un Long Lap Penalty è Alonso López, che lo ha ricevuto ieri mattina nelle FP1.

https://twitter.com/MotoGP/status/1581144825013112833?s=20&t=NezphkXOfZ5FkILBZWCl7A

ARBOLINO E VIETTI IN 2^ FILA, SOLO 13° OGURA

L'Italia sorride in Moto2 al GP di Australia grazie alle ottime prestazioni di Tony Arbolino e Celestino Vietti. Il vincitore del GP di Thailandia riesce a piazzare la sua Kalex del team Marc VDS in quarta posizione davanti a Arón Canet ed il connazionale Vietti. Il pilota del Mooney VR46 Racing Team ha rimediato ad un altro sabato partito con il piede sbagliato che lo ha visto partire dal Q1. Fortunatamente il #13 è riuscito a passare il taglio in 3^ posizione e a chiudere la seconda fila nel Q2. Stesso identico tempo proprio per Manuel González, che aprirà la terza fila chiusa poi dai rookie Pedro Acosta e Jeremy Alcoba.

Filip Salač è l'ultimo pilota della top 10 e continua l'ottimo momento di forma dopo il primo podio in Moto2 a Buriram, mentre Cameron Beaubier e Sam Lowes completano la quarta fila. È solo 13° il contendente al titolo Ai Ogura, alla prima esperienza con una Moto2 al GP d'Australia sul provante tracciato di Phillip Island. Il giapponese sarà chiamato ad una grande rimonta domani in gara. Il compagno Somkiat Chantra è 16° dopo aver passato di poco il taglio del Q1. Il thailandese è stato protagonista di una spaventosa caduta nella giornata di ieri e il Honda Team Asia ha dovuto lavorare duramente per permettere al proprio pilota di essere in pista per le qualifiche.

MOTO2 | RISULTATI QUALIFICHE GP AUSTRALIA

Credits: MotoGP Website

Valentino Aggio

Leggi anche: MOTO3 | GP AUSTRALIA: SASAKI IN POLE CON RECORD A PHILLIP ISLAND

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi