Va a Josef Newgarden l'ottavo appuntamento della NTT IndyCar Series sul circuito di Road America. Lo statunitense del team Penske si è imposto su Marcus Ericsson e sul poleman Alexander Rossi, conquistando la sua terza vittoria stagionale. Giornata da dimenticare per Will Power e Alex Palou, con quest'ultimo ritirato dopo un contatto con lo svedese vincitore a Indy 500.

TRE CAUTION IN DIECI GIRI

Dopo la gara free caution di Detroit, la musica a Road America è decisamente diversa con tre bandiere gialle nei primi 10 giri. La prima caution è causata da Jimmie Johnson che, nel duello con Tatiana Calderon, andando sull'erba finisce in testacoda rientrando in pista in ultima posizione.

FUORI PALOU

Alla green flag la gara viene nuovamente neutralizzata, a causa di un contatto ravvicinato tra Marcus Ericsson e Alex Palou, con quest'ultimo che danneggia il braccetto sinistro della sospensione dovendosi ritirare. Terza neutralizzazione che vede, invece, protagonisti Devlin De Francesco e Will Power, con il primo che nel tentativo di superare l'australiano, lo sperona mandandolo contro il muro, con il #12 che riesce a rientrare in pista ma senza l'ala anteriore danneggiata.

NEWGARDEN DI STRATEGIA

In tutte e tre le ripartenze è impeccabile Alexander Rossi nel mantenere la testa seguito da Josef Newgarden, Ericsson, Romain Grosjean e Patricio O'Ward.

Mentre la gara, con la green flag, riprende è già tempo di soste ai box con Felix Rosenqvist il primo a rientrare in pitlane, imitato cinque giri dopo da Alexander Rossi, Newgarden e Colton Herta. Ed è proprio in questa occasione che il pilota della Penske riesce a prendersi la vetta rientrando per primo in pista.

SOSTE NON DECISIVE

Nemmeno la seconda tornata di soste ha modificato i valori in campo con Newgarden sempre in testa, seguito da Alexander Rossi, Marcus Ericsson ed un Colton Herta in grande spolvero, forte anche delle gomme più morbide rispetto a quelle dei rivali.

A 14 giri dalla fine Newgarden, Rossi e O'Ward rientrano ai box per la loro terza e ultima sosta, con Herta, Grosjean e McLaughlin che effettuano l'operazione un giro dopo come Ericsson. Per lo svedese anche un inconveniente nel corso della sosta a causa della pistola finita sotto la sua vettura.

VINCE NEWGARDEN

Neanche due caution nei giri finali (per il ritiro di O'Ward e per il testacoda di Castroneves) hanno impedito a Josef Newgarden di trionfare per la terza volta in stagione davanti a Marcus Ericsson, nuovo leader del campionato, e Alexander Rossi, nuovamente a podio dopo quello di sette giorni fa a Detroit. Hanno chiuso la Top 10 Romain Grosjean (4°), Colton Herta (5°), Felix Rosenqvist (6°), Scott McLaughlin (7°), Graham Rahal (8°), Scott Dixon (9°) e  Christian Lundgaard (10°), mentre ha chiuso solo 19° Will Power.

Cla Pilota Team Tempo Gap
1 Josef Newgarden Team Penske 1:53'02.8097
2 Marcus Ericsson Chip Ganassi Racing 1:53'06.1807 3.3710
3 Alexander Rossi Andretti Autosport 1:53'08.4445 5.6348
4 Romain Grosjean Andretti Autosport 1:53'08.6587 5.8490
5 Colton Herta Andretti Autosport 1:53'11.5754 8.7657
6 Felix Rosenqvist Arrow McLaren SP 1:53'12.0932 9.2835
7 Scott McLaughlin Team Penske 1:53'12.1161 9.3064
8 Graham Rahal Rahal Letterman Lanigan Racing 1:53'12.1825 9.3728
9 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 1:53'12.5199 9.7102
10 Christian Lundgaard Rahal Letterman Lanigan Racing 1:53'12.8527 10.0430
11 Callum Ilott Juncos Hollinger Racing 1:53'13.4122 10.6025
12 Simon Pagenaud Meyer Shank Racing 1:53'14.5537 11.7440
13 Jack Harvey Rahal Letterman Lanigan Racing 1:53'16.2759 13.4662
14 Conor Daly Ed Carpenter Racing 1:53'17.5705 14.7608
15 Takuma Sato Dale Coyne Racing 1:53'17.8946 15.0849
16 David Malukas Dale Coyne Racing with HMD 1:53'18.9498 16.1401
17 Rinus van Kalmthout Ed Carpenter Racing 1:53'19.4602 16.6505
18 Devlin DeFrancesco Andretti Autosport 1:53'19.6125 16.8028
19 Will Power Team Penske 1:53'20.0188 17.2091
20 Kyle Kirkwood A.J. Foyt Enterprises 1:53'21.4938 18.6841
21 Simona de Silvestro Paretta Autosport 1:53'23.0645 20.2548
22 Helio Castroneves Meyer Shank Racing 1:53'24.2465 21.4368
23 Dalton Kellett A.J. Foyt Enterprises 1:53'26.1195 23.3098
24 Jimmie Johnson Chip Ganassi Racing 1:53'23.1691 1 Lap
25 Tatiana Calderon A.J. Foyt Enterprises 1:53'25.1810 1 Lap
26 Patricio O'Ward Arrow McLaren SP 1:32'18.2702 9 Laps
27 Alex Palou Chip Ganassi Racing 1:33'18.9891 19 Laps

Prossimo appuntamento con la NTT IndyCar Series è per l'Honda Indy 200 a MId-Ohio del 3 luglio.

Vincenzo Buonpane

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi