F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

La F1 arriva negli Stati Uniti ad Austin sul COTA con qualche novità tecnica: nonostante i campionati chiusi, Mercedes e Haas portano aggiornamenti significativi alle proprie monoposto, in parte per migliorare le prestazioni nel rush finale di stagione, in parte per preparare il modello del prossimo anno. Vista la vicinanza con la fine del campionato alcune scuderie (Red Bull, Ferrari, Alpine, McLaren e Williams) non hanno portato aggiornamenti.

Mercedes

Le Frecce d'Argento hanno portato un nuovo fondo. Secondo quanto riporta la scuderia, l'aggiornamento fa parte di uno schema globale di evoluzione della vettura e rappresenta l'ultimo giro di aggiornamenti per il 2023. Considerando la storia della W14 lungo il campionato possiamo scommettere che la squadra guidata da James Allison abbia inserito qualche spunto tecnico utile per l'anno prossimo.

Lewis Hamilton ha parlato di "mole di lavoro enorme in fabbrica" e spera che l'aggiornamento "sposti l'ago della bilancia" delle prestazioni, avvicinando Mercedes a Red Bull o allontanandola dalle altre pretendenti al secondo posto nel Costruttori. Il pianale della W14 presenta un bordo anteriore rialzato che "altera la distribuzione del carico sulla parte esterna, migliorando la qualità del flusso verso la parte posteriore della vettura". Questo dovrebbe migliorare la deportanza posteriore, combinando con una differente curvatura nella sezione anteriore del fondo, che dovrebbe spostare il carico in avanti.

Haas

Finalmente la scuderia americana ha portato in pista l'atteso aggiornamento della monoposto. La scuderia non ha portato molti aggiornamenti durante la stagione e questo rappresenta un deciso cambio di passo rispetto al resto del campionato. Kevin Magnussen ha definito l'aggiornamento "entusiasmante" perché diverso da quanto visto fino ad oggi. Teoricamente, secondo la scuderia, non dovrebbe generare più carico aerodinamico, ma rappresenta un concetto nuovo. Spendibile nella prossima stagione.

L'aggiornamento rivede molte aree del VF-23: il pavimento, le fiancate e la copertura del motore. Secondo il team statunitense le nuove geometrie ottimizzate garantiscono una minore sensibilità aerodinamica al variare dello stato della vettura e nel caso di forte vento laterale. I bordi del pavimento rimodellati "garantiscono un percorso più efficiente del flusso d'aria nel sottoscocca e aumentano l’efficienza aerodinamica". Conseguentemente notiamo una nuova forma dei sidepod, che migliora il flusso attorno all'elemento e il retrotreno, mantenendo lo stesso raffreddamento della configurazione precedente.

Nuova copertura del motore, con una diverse possibili configurazioni per ottimizzare il raffreddamento. I pannelli con feritoie hanno geometrie più contenute, pur presentando un'estensione maggiore. I freni hanno subito aggiornamenti, per quanto riguarda l'aerodinamica, che dovrebbe pulire il flusso, migliorando carico ed efficienza.

Gli altri

Aston Martin presenta al COTA con una serie di modifiche, tra cui un nuovo diffusore, un bordo del pavimento modificato, una nuova copertura del motore e una diversa beam wing, volte ad "aumentare il carico sul pavimento".

AlphaTauri continua a portare novità sul pavimento, che dovrebbe migliorare flussi e carico locale generato. I condotti freni hanno subito un aggiornamento, così come il cofano motore, che dovrebbe garantire un migliore raffreddamento.

Alfa Romeo ha ulteriormente evoluto il pavimento, apportando modifiche ai bordi della parte posteriore della C43. Le modifiche dovrebbero migliorare ulteriormente il carico aerodinamico, andando ad integrarsi con il pacchetto di aggiornamenti introdotto al GP di Singapore.

Luca Colombo

Leggi anche: F1 | GP STATI UNITI, FP1: VERSTAPPEN RIPRENDE DA DOVE AVEVA LASCIATO