Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 2

Theo Pourchaire vince la Feature Race di Budapest mandando un forte segnale al leader di campionato Drugovich, oggi solo nono. Salgono sul podio anche due costanti sorprese di questa stagione, Enzo Fittipaldi e Ayumu Iwasa, che chiudono rispettivamente in seconda e terza posizione.

Campionato apertissimo: vince Pourchaire la Feature Race di Budapest e si porta a ventuno punti da Drugovich

Il campionato Formula 2 è più aperto che mai. Pourchaire vince a Budapest e si avvicina a Drugovich, ora distante soli ventuno punti. Non riesce nella stessa operazione Logan Sargeant, oggi in difficoltà al pari del leader di campionato contro il quale si è scontrato nell’ultimo giro di gara. Da celebrare la seconda posizione di Enzo Fittipaldi che sale clamorosamente al quarto posto assoluto in campionato.

Non conferma la pole position ma conclude al terzo posto una gara concreta Ayumu Iwasa, al quarto podio nella categoria. Il pilota DAMS ha concluso la gara in volata con Frederick Vesti, arrembante nelle ultime tornate montando gomme morbide e più fresche. Il pilota ART certifica un’ottimo risultato per il team francese che si conferma al vertice della classifica team.

Sulla stessa strategia, Juri Vips chiude in quinta posizione davanti a Marcus Armstrong. Settima posizione al traguardo per Liam Lawson davanti a Richard Verschoor. Chiudono la zona punti Drugovich e Sargeant. Ritirato al termine del primo giro di gara il vincitore di gara-1, Jack Doohan.

I pit stop giocano un ruolo decisivo

Iwasa e Armstrong scattano dalla pole position con gomme soft, primo con strategia alternativa è Sargeant, quinto sulla griglia di partenza. Al via ottimo stacco di Armstrong che si porta al comando, lo segue a ruota Pourchare guadagnando due posizioni. E’ Drugovich il primo a fermarsi, cercando di prendere in contropiede Iwasa e Armstrong in lotta davanti a lui.

Al giro successivo rientrano i tre piloti di testa con Armstrong rallentato da un pit stop lento a perdere due posizioni su Pourchaire e Iwasa. Il francese diventa così virtualmente il nuovo leader davanti a Fittipaldi che resta in pista due giri in più degli avversari e ne approfitta per scavalcare nell'ordine Iwasa, Drugovich e Armstrong.

Drugovich crolla nel finale di gara

Rientrati i piloti partiti con gomma media, la situazione vede Pourchaire a guidare la corsa davanti a Fittipaldi, Iwasa e Armstrong, che nel frattempo è riuscito a sopravanzare un Drugovich in difficoltà. L’ultima parte di gara è un calvario per il pilota brasiliano, passato facilmente dai piloti con strategia alternativa. Il leader di campionato viene superato in serie da Vesti, Vips, Verschoor e Lawson, scivolando fino alla nona posizione. Una botta per il campionato visto il successo di Pourchaire.

Liberatosi di Drugovich, Vesti va alla caccia del podio ma una penalità di cinque secondi scontata durante il pit gli impedisce di attaccare la terza posizione di Iwasa. Pourchaire difende la vittoria su Fittipaldi, Iwasa guadagna il podio battendo in volata Vesti. Nell’ultimo giro scambio di posizioni tra Drugovich e Sargeant, con il pilota MP bravo a mantenere la nona piazza nonostante pneumatici ormai a fine vita.

Dopo quattro round negli ultimi cinque weekend, una meritata pausa per il roster Formula 2 che tornerà in pista a Spa-Francorchamps il 26-28 agosto.

Samuele Fassino