FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (mattino)

Strepitosa ultima pole position di stagione in Moto2 per Aron Canet, capace a Valencia di regalare una bella soddisfazione al team Pons che a fine stagione lascerà il motomondiale. La prima fila è completata da Aldeguer e Ramirez. Migliore italiano Vietti, 11° davanti a Foggia.

Q1: NEL DOMINIO ASIATICO ARRIVA SALAC

Al via nella prima sessione di qualifiche tra gli italiani Tony Arbolino, secondo in classifica mondiale ma mai in gioco per le posizioni che contano in questo fine settimana sino a questo momento. Oltre allo "squalo di Garbagnate" a prendere parte al tentativo di partenza nelle prime diciotto posizioni ci sono anche due partecipanti alla MotoE 2023, ovvero Mattia Casadei, da qualche gara oramai sulla sella Fantic e Matteo Ferrari, wild card con la struttura di Gresini QJ Motor. Oltre a questi ragazzi, da tenere d'occhio anche la coppia di Asia Honda Team con Chantra ed Ogura, quindi Filip Salac e la wild card con la NTS schierata da RW Racing GP, Hector Garzò. Prima di partire arriva un annuncio importante che riguarda uno dei ragazzi di questo Q1: ufficiale infatti il rinnovo fino al 2026 di Alex Escrig con Forward Racing.

Per quanto riguarda i tempi, i cambi di posizione sono frequenti. Inizialmente si fanno vedere i due di Intact GP, ovvero Darryn Binder e Lukas Tulovic, poi Ai Ogura fa segnare il miglior tempo sotto l'1:34. Da segnalare il lungo all'ultima curva di Jeremy Alcoba e la caduta di Taiga Hada alla curva 14. Ai Ogura è il vero protagonista della sessione, almeno sino a quando non arriva il compagno di squadra Somkiat Chantra che, con la sua scia, gli "porta via" il primo posto. A due minuti dalla fine, da segnalare l'highside violento del nipponico di Master Camp, Kohta Nozane.

A qualificarsi sono Filip Salac con la miglior prestazione assoluta fatta segnare praticamente a bandiera a scacchi esposta, Somkiat Chantra, Ai Ogura e Joe Roberts. Malissimo Tony Arbolino che partirà diciannovesimo, quindi Matteo Ferrari ventiquattresimo e Mattia Casadei trentesimo.

Q2: UNA POLE SUBLIME DI CANET

Il favorito per la pole position è Fermin Aldeguer, ragazzo talentuosissimo e sulla bocca di tutti. Oltre a lui, da tenere d'occhio anche il campione del Mondo 2023 Moto2 Pedro Acosta, all'ultima chance di pole prima dell'approdo in MotoGP, Sam Lowes che vuole lasciare la classe intermedia con un sorriso e Manuel Gonzalez, anch'egli al passo d'addio con VR46 Master Camp. Per gli italiani ci sono Dennis Foggia e Celestino Vietti. Passati dal Q1 Salac, Chantra, Ogura e Roberts.

Aron Canet fa segnare il primo tempo al primo tentativo in 1:34,048, con 167 millesimi di vantaggio su Chantra. La sua gioia dura poco, perché con la Boscoscuro numero 54 Fermin Aldeguer è davanti. Lo stesso Canet è il primo a scendere sotto il muro dell' 1:34. Il 40 fa segnare segnare 1:33.9, ma arriva Dixon che deve difendere la vetta del campionato e in 1:33.7 mette la sua GasGas in pole provvisoria.

Il dominatore delle prove Fermin Aldeguer non riesce ad essere così efficace come nelle precedenti sessioni. Stessa cosa per Pedro Acosta che, a sei minuti dalla bandiera a scacchi, si prende un gran rischio alla curva 12. A 4' dalla fine arriva 'Mr. Pole Position' Sam Lowes che si mette in testa. Una leadership che però dura poco, poiché la coppia Aldeguer-Dixon si porta in P1-P2.

Arriva la pole position a bandiera a scacchi già esposta per Aron Canet, che ottiene la settima gioia in Moto2, la dodicesima nel motomondiale. Prima fila completata da Aldeguer e Ramirez. Per gli italiani Vietti undicesimo e Foggia dodicesimo.

https://twitter.com/MotoGP/status/1728407458907848706

Giacomo Da Rold