E’ stata una cavalcata trionfale quella di Max Verstappen che con la vittoria del GP Messico conquista il quattordicesimo successo stagionale. Successo che riscrive la storia e che gli vale il record di vittorie in una singola stagione di F1, superando di fatto Michael Schumacher e Sebastian Vettel fermi a quota tredici.

VERSTAPPEN DA RECORD

Un Max Verstappen da record quello visto oggi nel GP del Messico di F1, che oltre a dominare la gara porta a casa la quattordicesima vittoria in stagione, fa segnare un nuovo record assoluto. Prima di lui infatti Michael Schumacher nel 2004 e Sebastian Vettel nel 2011 si erano fermati a quota tredici, anche se ai tempi il numero di gare era inferiore rispetto ad oggi. Questo però non scalfisce quanto fatto da Max Verstappen in questa stagione di F1 2022 dove ha dato una prova di forza impressionante, andando a dominare un campionato quasi dall’inizio alla fine.

E’ vero che all’inizio di questa stagione ci eravamo illusi con una Ferrari di nuovo competitiva, coltivando il sogno di poterla rivedere vincente non solo in una singola gara ma alla fine dell’anno. Le vittorie sono arrivate con entrambi i piloti della Rossa ma il ruolino di marcia dell’olandese è stato semplicemente implacabile. Max Verstappen infatti oltre a dominare il GP Messico, dove sin dalla prima curva ha preso il comando ed è andato via, ha sigillato altri tredici successi con prestazioni simili a quella odierna.

UNA CAVALCATA TRIONFALE

Super Max infatti dopo aver avuto problemi tecnici che lo hanno fermato nelle prime gare (Bahrain e Australia) si è subito rifatto in Arabia Saudita, Imola, Miami e Spagna. Un terzo posto nel Principato di Monaco interrompe il suo primo filotto di tre vittorie consecutive, ma subito dopo arrivano altre due successi: Azerbaijan e Canada. Ma la sua sfilza di risultati positivi prende il volo dopo il secondo posto in Austria, con ben cinque successi di fila e rispettivamente in Francia, Ungheria, Belgio, Olanda e Monza. Sotto la pioggia di Singapore Max Verstappen ha chiuso settimo dopo una brutta qualifica ed una brutta partenza che lo ha visto scivolare dodicesimo, salvo poi rifarsi a suon di sorpassi in una pista in cui è quasi impossibile sopravanzare l’avversario.

Dopo questo exploit negativo l’olandese della Red Bull torna alla vittoria in Giappone, portando anche a casa il titolo piloti in casa della Honda che ricordiamo ha recentemente rinnovato la partnership con il team austriaco. Un altro successo arriva ad Austin dove Verstappen è stato implacabile nonostante i problemi riscontrati al pit-stop che lo hanno rallentato costringendolo all’ennesima rimonta. Rimonta che non è stata invece necessaria nel GP del Messico in quanto Verstappen ha dominato, partendo dalla pole, dal primo all’ultimo giro risultando imprendibile per tutti e ribadendo ancora una volta la sua superiorità in questa stagione 2022.

Con la vittoria numero 14 nel circuito dedicato ai fratelli Rodriguez, l’olandese raggiunge l’incredibile obiettivo di 14 vittorie in una stagione ed anche il record di punti (416 contro i 413 di Hamilton nel 2019). Obiettivo che nessun altro prima di lui era riuscito ad ottenere e che Verstappen potrebbe ancora migliorare visto che mandano ancora due gare. Chapeaux.

Julian D’Agata

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi