Nel 2024 si andrà verso una revisione del format delle Sprint Race, con la qualifica valida per la griglia della domenica che tornerà al sabato pomeriggio. Questa è la decisione principale giunta dopo il primo meeting della Formula 1 Commission avvenuto ieri. Dettagli da definire a fine mese.

Nella F1 Commission presieduta da Stefano Domenicali e Nikolas Tombazis, il tema principale è stato quello relativo al format della Sprint Race, che rispetto al debutto del 2021 ha vissuto lo scorso anno - da Baku - il primo grande cambiamento con l'introduzione della Sprint Shootout al sabato mattina al posto delle FP2, mantenendo la qualifica principale al venerdì pomeriggio e la Sprint Race al sabato pomeriggio.

CHE COSA CAMBIEREBBE

Nel 2024 la proposta della F1 Commission è quella di "riordinare le sessioni durante il weekend con gare Sprint". Nello specifico il venerdì vedrebbe in programma FP1 e Sprint Qualifying, il sabato con Sprint Race e Qualifica e la domenica dedicata al GP. La modifica è in attesa di approvazione da parte del World Motorsport Council che sarà in programma il 28 febbraio, alla vigilia del primo GP del 2024. Il cambio sarebbe operativo dalla Cina nel weekend del 19-21 aprile, primo dei sei weekend scelti per ospitare una Sprint.

Dal punto di vista regolamentare, il cambio di format permetterebbe ai team di rinviare di 24 ore il parco chiuso. Attualmente, il regolamento sportivo (all'articolo 40.2) prevede che il regime di parco chiuso entri in vigore a partire dal momento in cui la vettura lascia i box per la prima volta durante la sessione di qualifica. Con l'attuale format della Sprint, il parco chiuso entra in vigore dal venerdì pomeriggio. Con la modifica proposta, il parco chiuso avrebbe validità dal sabato pomeriggio, permettendo così ai team di lavorare sulla vettura anche durante Sprint Shootout e Sprint Race. Un aiuto ai team che potrebbero sfruttare la Sprint Race per lavorare in ottica gara, sfruttando i 100km della gara breve come simulazione di passo gara al sabato mattina, e che aiuterebbe un rimescolamento delle carte dal sabato alla domenica. Un vantaggio per il tanto ricercato spettacolo e per diminuire la prevedibilità della gara della domenica.

LE ALTRE MODIFICHE

Oltre alla proposta del cambio di format, la F1 Commission ha proposto altre variazioni in vista del 2024. In primis, il ritorno da 3 a 4 Power Unit disponibili per ciascun pilota per il 2024 e il 2025. Un'altra modifica prevede la possibilità di azionare il DRS a partire dal primo giro lanciato di gara, a differenza dei due attualmente a regolamento. La proposta è valida anche in caso di ripartenza dopo il regime di Safety Car.

La FIA ha annunciato anche che la F1 Commission ha discusso "una serie di temi relativi al regolamento 2026, nello specifico su temi finanziari e di sostenibilità". Sul 2024 sono stati proposti e approvati "altri piccoli aggiornamenti al regolamento tecnico, sportivo e finanziario". Non è stato reso noto di cosa si tratta nello specifico, sebbene anche queste modifiche siano soggette all'approvazione del WMSC a fine mese.

Mattia Fundarò

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi