A due settimane di distanza dall'ultimo appuntamento svoltosi in Russia, sul tracciato di Oschersleben è andato in scena il nuovo atto del DTM, che in entrambe le gare ha visto trionfare la BMW, prima con Timo Glock e poi con Tom Blomqvist. Quando mancano solo due appuntamenti al termine del campionato, la situazione in classifica vede un cambio al vertice, con Pascal Wehrlein ora in testa con 140 punti, seguito da Mattias Ekstrom a quota 126 ed Edoardo Mortara a 110.

Gara-1. La BMW si dimostra essere particolarmente in forma, soprattutto con Timo Glock, che fa segnare la pole position e conquista poi un successo davvero meritato. Ma la festa della casa bavarese si completa con Bruno Spengler e Antonio Felix da Costa, che salgono sul podio insieme al compagno di squadra, aiutati anche dal peso delle zavorre installate su Audi e Mercedes. Pascal Wehrlein, il primo degli "altri", si è piazzato infatti al quinto posto alle spalle di un altro pilota BMW, Augusto Farfus, ma davanti al campione in carica Marco Wittmann, superato ad inizio corsa. Sempre in zona punti anche le altre BMW di Tom Blomqvist e Martin Tomczyk, che si piazzano davanti alla prima delle Audi, quella di Miguel Molina. Chiude la top ten Daniel Juncadella su Mercedes. Da sottolineare il doppio ingresso della safety car in pista, prima per permettere di rimuovere i detriti in seguito ai contatti della prima curva, e successivamente quando Robert Wickens ha perso il cofano motore, coinvolgendo nell'incidente anche Edoardo Mortara.

Gara-2. Nell'appuntamento domenicale si dimostra ancora decisivo il sistema delle zavorre, ed infatti a trionfare è nuovamente la BMW che questa volta coglie il successo con Tom Blomqvist, al primo sigillo nella categoria. Tutto ciò in seguito ad una gara decisa sin dal via, quando il pilota britannico supera Augusto Farfus in partenza, con quest'ultimo che si deve accontentare del secondo posto. Chiude il podio il campione 2014 Marco Wittman, che si prende il terzo posto al termine delle soste ai box e contribuisce quindi al secondo podio completo BMW del fine settimana. Appena fuori dal podio Antonio Felix da Costa, seguito dalla prima delle Mercedes, quella di Pascal Wehrlein, il quale allunga in classifica. Rispettivamente al sesto e settimo posto gli ex-Formula 1 Paul di Resta e Timo Glock, davanti a Jamie Green, su Audi, e dalle due BMW di Maxime Martin e Bruno Spengler. La corsa è finita poi con un giro di anticipo a causa di un violento impatto di Lucas Auer contro le barriere di protezione, fortunatamente senza conseguenze per il pilota. Ritirato per noie tecniche il nostro Mortara: per lui la corsa al titolo ora si fa davvero dura.

Classifica piloti: 1.Wehrlein 140; 2.Ekstrom 126; 3.Mortara 110; 4.Green 107; 5.Spengler 104; 6.Wittmann 98; 7.Paffett 75; 8.Farfus 73; 9.Da Costa 71; 10.Rockenfeller 67.

Carlo Luciani

{jcomments on}

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi