F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Dopo le due tappe Oltreoceano, la MotoGP ritorna in Europa per il quarto round della stagione, in programma nel weekend sullo storico circuito di Jerez de la Frontera. Alla vigilia del GP di Spagna, in conferenza stampa i primi ad intervenire sono stati Francesco Bagnaia, Marco Bezzecchi e il padrone di casa Álex Rins, vincitore dell'ultimo GP.

BEZZECCHI E BAGNAIA, OBIETTIVO RISCATTO

Ad aprire la conferenza è il leader del mondiale Marco Bezzecchi, reduce da un amaro sesto posto ad Austin. Un weekend che si è rivelato più complicato per il portacolori Mooney VR46: "In Texas ho avuto problemi al venerdì, non è stato semplice. Ma comunque sono stato in grado di recuperare e riprendermi, portando a casa una buona gara. Non la migliore della mia carriera, ma nemmeno la peggiore". Per il riminese ora è tempo di concentrarsi sulla prossima gara: "Non so cosa aspettarmi da Jerez, ma è un circuito che mi piace. Non vedo l'ora di correre qui con questa moto: mi sono studiato la performance di Pecco dell'anno scorso, non vedo l'ora". La speranza è quella di tornare a lottare per le prime posizioni già in questo weekend: "Stiamo facendo un ottimo lavoro col team. La mia squadra sta facendo tanti sforzi, sia i tecnici che Valentino e i ragazzi dell'Academy. Speriamo continui il trend positivo."

Tempo di riscattarsi anche per Francesco Bagnaia, che in America è incappato nel secondo DNF stagionale scivolando mentre si trovava al comando. Jerez potrebbe essere l'occasione giusta per tornare al top, ma per farlo Pecco dovrà trovare il giusto feeling con la sua Ducati: "Rispetto all'anno scorso la situazione è diversa. La moto è molto più competitiva, mentre l'anno scorso non era così. Il mio feeling è migliorato, ma devo capirla di più in certe situazioni". Un lavoro importante, che il campione del mondo sta portando avanti insieme a tutta la squadra: "Abbiamo provato a lavorare su qualcosa di diverso. Il potenziale della nostra moto deve rimanere questo e io devo capire di più questa situazione. Ho parlato col mio team: se capisco la situazione, come ho fatto a Portimao, ho un vantaggio". Infine, Bagnaia evidenzia quello che potrebbe essere un problema in vista della gara: "La moto sarà molto calda, ma sarà così per tutti i piloti. Nel 2020 ricordo di essermi bruciato le dita, il freno era bollente. Ma è una situazione che vale per tutti, ci adatteremo."

HONDA SULLE SPALLE DI RINS

La gioia per la vittoria di Austin è ancora forte per Álex Rins, che è riuscito nell'impresa di portare la Honda del team LCR sul gradino più alto del podio. Lo spagnolo ha ancora ben impresso il weekend texano: "Ad Austin è stato incredibile, in gara stavo cercando di stare dietro a Pecco e poi quando è caduto mi sono ritrovato in testa. Ho fatto qualche errore, ma mi sono concentrato e l'ho portata a casa. Ero molto veloce."

Archiviata la festa, in Honda la concentrazione deve rimanere alta per continuare a migliorarsi: "Dobbiamo capire come adattarci per stare sempre al top. Le Ducati girano velocissime, l'obiettivo resta lo stesso a prescindere dal risultato. Quando torno al box cerco di dare informazioni chiare e raccontare come sono stato sulla moto per migliorarla. Stamattina la squadra mi ha detto che mi avrebbe fatto provare il telaio di Joan, ma preferisco restare col mio telaio e il mio setting per questo GP. Poi vedremo ai test." Lo spagnolo si sta pian piano abituando sempre di più alla sua RC213V: "Ogni volta che sono sulla Honda sono sempre più tranquillo e fiducioso. Giro dopo giro ad Austin miglioravo la performance e riuscivo a gestire i freni in maniera diversa. Mi sto adattando a questa moto, che è completamente diversa rispetto a Suzuki."

GLI ORARI DEL WEEKEND

A Jerez i motori sono già caldi ed è tutto pronto per la quarta tappa del Motomondiale. Si parte domani, venerdì, con la consueta giornata dedicata alle prove libere. Ultime prove sabato mattina, poi nel pomeriggio si entra nel vivo con qualifiche e Sprint Race. Si chiude domenica, con le gare delle tre classi in programma a partire dalle ore 12:00.

Venerdì 28 aprile

  • 09:00 | Moto3 – FP1
  • 09:50 | Moto2 – FP1
  • 10:45 | MotoGP – FP1
  • 13:15 | Moto3 – FP2
  • 14:05 | Moto2 – FP2
  • 15:00 | MotoGP – FP2

Sabato 29 aprile

  • 08:40 | Moto3 – FP3
  • 09:25 | Moto2 – FP3
  • 10:10 | MotoGP – FP (non valide per i combinati)
  • 10:50 | MotoGP – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 12:50 | Moto3 – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 13:45 | Moto2 – Qualifiche (Q1 + Q2)
  • 15:00 | MotoGP – SPRINT RACE (12 giri)
  • 16:00 | Red Bull Rookies Cup – Gara 1

Domenica 30 aprile

  • 09:40 | Red Bull Rookies Cup – Gara 2
  • 10:45 | MotoGP – Warm-up
  • 12:00 | Moto3 – GARA (22 giri)
  • 13:15 | Moto2 – GARA (23 giri)
  • 15:00 | MotoGP – GARA (25 giri)

Giorgia Guarnieri

Leggi anche: MOTOGP | GP SPAGNA 2023: IL MOTOMONDIALE FA TAPPA A JEREZ, ANTEPRIMA E ORARI