Prestazione sorprendente per Raul Fernandez in Qatar, che chiude il venerdì di prove libere MotoGP in testa. Grazie al crono di 1:52.843, il giovane talento di Cryptodata Aprilia RNF si è posto inaspettatamente al comando provvisorio sul circuito di Lusail, mettendo in mostra anche un'ottima prestazione sul passo gara. Resta da vedere se lo spagnolo riuscirà ad essere protagonista anche nel prosieguo del fine settimana.

Raul Fernandez, un 2023 difficile: oggi la rinascita?

Raul Fernandez corre in questo 2023 con la Aprilia RS GP della scorsa annata, dopo un 2022 disputato da Rookie complicato da un adattamento mai arrivato con la KTM RC16. Anche con la moto di Noale il debutto non è stato facile. Oggi però è arrivata una giornata positiva in Qatar: di certo lo spagnolo spera possa costituire una rinascita anche in vista del 2024, in cui è confermato tra le fila di Aprilia RNF di Razlan Razali.

Queste le parole di Raul che ha parlato proprio delle sue difficoltà, sottolineando come dopo l'operazione al braccio subìta abbia fatto dei passi avanti. “Questa stagione non è stata come ce l’aspettavamo. Dopo l’operazione al braccio c’è stato un cambiamento, da Misano abbiamo trovato qualcosa alla moto che ci ha permesso di migliorare tanto. Siamo a un livello molto competitivo per far progredire l’Aprilia. Non è facile arrivare in circuiti come Sepang in cui dai il 100% e sei troppo lontano dalle Ducati. Il risultato di oggi è molto buono per noi, è una gratificazione anche per Aprilia e Rivola, che ha creduto in me come nessuno“.

Raul ha poi parlato delle caratteristiche della sua Aprilia, spiegando anche alcuni dei suoi problemi. Vinales con il modello 2023 si lamenta del bilanciamento, la domanda a Fernandez, per quanto abbia la 2022 come moto, viene posta lo stesso. Lui risponde così: “Non so rispondere, credo che Vinales possa spiegare meglio la situazione perché ha più esperienza di me con l’Aprilia. Ma è vero che per qualche ragione, che stiamo cercando di capire, facciamo fatica nei circuiti in cui c’è tanto stop&go. Quando troviamo piste come Silverstone e Qatar, dove devi frenare meno e fai più percorrenza, invece la moto funziona bene. Va individuato un balance buono per essere forti in tutti i tracciati“.

Per il prosieguo del fine settimana gli obiettivi dello spagnolo sono chiari: andare forte e divertirsi. Senza troppe pressioni. "Non è stata una stagione facile e spero di fare buoni risultati. Comunque non voglio pensarci, sono concentrato su lavorare e capire come migliorare la moto. Voglio essere tranquillo o divertirmi. Quella di oggi è una giornata che mi sono goduto come un bambino“.

Giacomo Da Rold

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi