Jack Miller torna alla vittoria in MotoGP dominando un GP del Giappone mai in discussione sin dalla partenza. Grandi battaglie, invece, dalla seconda posizione in poi: Brad Binder batte Jorge Martín per la piazza d'onore mentre "Pecco" Bagnaia cade all'ultimo giro in curva tre, punto in cui ha provato a superare Quartararo per salire in ottava posizione. Problema tecnico nel giro di formazione per Aleix Espargaró, costretto a cambiare moto prima della partenza e sedicesimo sul traguardo

NESSUNO COME MILLER, PRIMA VITTORIA IN MOTOGP DA LE MANS 2021

Per Jack Miller il trionfo a Motegi rappresenta la quarta vittoria della carriera in MotoGP, traguardo che interrompe un digiuno durato ben ventotto Gran Premi. Nessuno è riuscito a eguagliare il ritmo messo in pista dal portacolori Ducati Corse, prima strepitoso nel rimontare ad inizio gara dal settimo posto e poi passato in scioltezza sul traguardo forte del margine di quasi quattro secondi accumulato nei primi due/terzi di gara.

BATTAGLIE INTENSE PER IL SECONDO POSTO: LA SPUNTA BRAD BINDER

Diversi, invece, gli scenari dalla seconda posizione in poi, occupata da Jorge Martín fino all'inizio dell'ultimo giro, momento in cui Brad Binder si è infilato all'interno delle prime due curve artigliando il secondo posto ed il quarto podio in MotoGP. Il gruppo che si è conteso il podio ha visto protagonista anche Marc Marquez, quarto sotto la bandiera a scacchi dopo esser scattato dalla Pole ed aver messo in pratica un gran sorpasso su Miguel Oliveira alla curva nove. Il portoghese di casa KTM ha successivamente congelato la quinta posizione rintuzzando l'offensiva di un brillante Luca Marini, arrivato sul traguardo incollato al posteriore di Oliveira.

ALEIX ESPARGARÓ RALLENTATO DA UN PROBLEMA ELETTRONICO

Con Aleix Espargaró sceso in fondo al gruppo per un problema tecnico palesatosi nel giro di formazione, Aprilia ha potuto contare sul solo Maverick Viñales per portare a casa punti importanti. Nonostante qualche difficoltà nel stare al passo della zona podio, Maverick ha contenuto il rientro di Fabio Quartararo, che a sua volta ha seguito le traiettorie dell'Aprilia per una buona parte della corsa.

DISASTRO BAGNAIA: IL DUCATISTA CADE E QUASI TRAVOLGE QUARTARARO

[embed]https://twitter.com/MotoGP/status/1573926230512074753[/embed]

E proprio Quartararo ha rischiato di ritrovarsi coinvolto nella caduta di Francesco "Pecco" Bagnaia, scivolato all'ultimo giro mentre tentava di scavalcare il campione in carica e rivale per il titolo. Dopo aver superato Bastianini con aggressività nella chicane finale, Bagnaia ha raggiunto Quartararo e iniziato il passaggio finale ha tentato il tutto per tutto. Il tentativo di sorpasso si è trasformato in un vero e proprio disastro con il torinese che, perdendo l'anteriore, ha sfiorato il gommone posteriore di Quartararo, in quel momento inconsapevole di cosa stesse succedendo alle sue spalle. In tutto ciò Bastianini ha osservato la caduta del compagno di marca a qualche metro di distanza per poi chiudere al nono posto, tra l'altro davanti ad un ottimo Marco Bezzecchi.

GLI ULTIMI DELLA ZONA PUNTI E I RITIRATI

Undicesimo Johann Zarco, autore di parecchie sbavature in ingresso curva, seguito da Pol Espargaró, Alex Marquez, Franco Morbidelli e Cal Crutchlow, che chiude la zona punti di fronte all'Aprilia dello sfortunato Aleix Espargaró, sedicesimo. Zero sorrisi per Suzuki, costretta al ritiro per problemi tecnici sia con Alex Rins sia con Tatsuya Tsuda, fermatosi in prossimità di curva cinque mentre la sua "Gixxer" andava a fuoco. Infine, segnaliamo i ritiri di Darryn Binder e Tetsuta Nagashima: il primo è scivolato in curva nove mentre il giapponese, in pista con la RC213 laboratorio, ha parcheggiato la propria moto nelle vie di fuga delle prime due curve.

LA CLASSIFICA PILOTI DELLA MOTOGP POST MOTEGI

Con i protagonisti della contesa per il mondiale arretrati sul traguardo la classifica piloti non subisce particolari scossoni. Archiviato il GP del Giappone Quartararo approfitta della caduta di Bagnaia per portare il vantaggio a 18 lunghezze. Anche Aleix Espargaró resta vicino alla vetta nonostante il mancato arrivo in zona punti. Il catalano, infatti, inizierà il prossimo weekend di gara con un distacco di 25 punti da Quartararo, che con l'ottavo posto di Motegi ha sì incrementato il margine sui due inseguitori senza però mettere al sicuro la leadership iridata.

MOTOGP | GP GIAPPONE 2022 | RISULTATI GARA

MOTOGP | GP GIAPPONE 2022 | RISULTATI GARAMatteo Pittaccio Leggi anche: MOTO2 | GP GIAPPONE, GARA: AI OGURA INFIAMMA MOTEGI, OUT CANET E VIETTI

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi