La Formula Pro Series ritorna dopo la pausa e si avvia verso il gran finale della seconda stagione sul circuito di Donington Park. Il tracciato inglese risulta snervante per i piloti al fronte degli 800 cavalli e dal carico generato dalle Formula Pro. Inoltre, per la prima volta in questa stagione è presente un circuito ad alto carico aerodinamico, caratteristica principale della seconda parte del calendario.

UN UOMO SOLO AL COMANDO

La giornata si apre con la pole position di Marcell Csincsik, il quale scatta dal palo e mantiene la testa della corsa. Dennis Jordan viene invece sopravanzato dal leader del campionato Jernej Simoncic. Il pilota Burst Esports è la vera sorpresa della qualifica, scattando dalla 3° casella con i 10 kg di zavorra sulla sua vettura. Ottimo lo scatto anche dell’altra vettura del Burst, quella di Michi Hoyer. Il tedesco è partito 5°, guadagnando una posizione all’ingresso di curva 1. Tuttavia, dopo soli 10 minuti un problema tecnico lo ha costretto ai box, compromettendo l’ottimo inizio di gara, il suo migliore fino a questo punto del campionato.

Nel frattempo, Csincsik era in stato di grazia al comando del Gran Premio: l’alfiere dell’R8G Esports ha aperto un gap di 6.5 secondi su Simoncic, il quale stava soffrendo il peso aggiuntivo sulla sua monoposto.

PAROLE CHIAVE: SOSTA AI BOX. PRIMO SUCCESSO IN CASA R8G

Essendo i sorpassi molto difficili sul tracciato britannico la chiave della gara era la sosta ai box. I piloti hanno spremuto le loro gomme morbide fino all’ultimo momento possibile per evitare un pit anticipato che li avrebbe messi nel mezzo del traffico. Il primo ad imboccare la pit lane è stato Collin Spork in 11° posizione, seguito a catena dagli altri nei giri seguenti. Huis ha provato l’undercut per conquistare il podio, ma ha trovato traffico. Simoncic stesso ha subito l’overcut di Jordan, il quale è uscito dalla pit lane in 2° piazza grazie all’utilizzo certosino del push-to-pass.

Lo sloveno in testa al campionato ha continuato a soffrire sul passo gara anche con le gomme medie e viene ingaggiato per l’ultima posizione del podio dal campione uscente, Bono Huis. La dura lotta tra i due favorisce il pilota Mercedes e l’inserimento di Alex Siebel e Kevin Siggy in 4° e 5° posizione.

Nessuna sorpresa in testa. Csincsik ha continuato trionfalmente al comando, arrivando a vincere la sua prima gara in Formula Pro Series. Si tratta anche del primo successo per il team eSports di Romain Grosjean, il quale aveva acquisito Csincsik lo scorso inverno dal Williams Esports.

ROTTA VERSO MONACO, TUTTO APERTO ANCORA

Concludono il podio Dennis Jordan e Bono Huis. Un altro risultato si spessore per il Red Bull Racing Esports, che piazza i suoi due piloti in top four. Simoncic perde pochi punti dal suo principale rivale in campionato, ma ne guadagna su Rietveld, il quale termina proprio alle sue spalle. Tuttavia, i primi 6 si trovano racchiusi in soli 13 punti dopo il round di Donington.

La prossima tappa sarà quella più attesa, quella più glamour e quella più ambita dai piloti. Saranno le stradine di Monaco infatti protagoniste del quinto round di Formula Pro Series.

Antonio Fedele

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi