Lamborghini e Mercedes vincono a Monza nel penultimo evento dell’International GT Open, protagonista assoluto della 33ma puntata di ‘A Ruota Libera’. Due interessanti prove hanno caratterizzato la tappa nostrana della categoria organizzata da GT Sport che ora si dirigerà a Barcellona per l’ultima fatica del 2023.

Spazio anche alla Michelin Le Mans Cup da Spa-Francorchamps ed all’evento conclusivo di Sepang del Fanatec GT World Challenge Asia Powered by AWS oltre al round di Monza del TCR Europe. Menzione d’onore anche per il GTWC America da Sebring, per il BTCC da Silverstone e per la NASCAR che con l’Xfinity Series è scesa in pista in Texas.

International GT Open, Monza: si accende la lotta per il titolo nel tempio della velocità

Nonostante l'assenza di affermazione, Sam De Haan/Charlie Fagg escono con il sorriso dall'Autodromo Nazionale Monza. La coppia di Optimum Motorsport McLanre è infatti nuovamente leader della classifica generale con 4 punti di margine su Diego Menchaca (Motopark Mercedes #17 ) e 8 su Christopher Haase/Simon Reicher  (Eastalent-Racing Audi #23).

Foto. GT Open

GT Open Monza race-1: Oregon vince, Motopark pareggia con Optimum

La bagarre per il titolo si è accesa sin dalla race-1, disputata con la pista che progressivamente si è asciugata. Diego Menchaca (Team Motopark Mercedes #17) ha annullato il proprio gap su Charlie Fagg/Sam De Haan (Optimum Motorsport McLaren #69), padroni della serie alla vigilia del round lombardo.

Il messicano di Mercedes, accompagnato negli ultimi due round da Thomas Neubauer e non da Marcos Siebert visti gli impegni nell'European Le Mans Series, ha preceduto sul traguardo la vettura britannica ottenendo il nono posto assoluto.

Foto. Pier Colombo

La vittoria, invece, è andata nuovamente a Pierre Louis Chovet/Maximilian Paul (Oregon Team Lamborghini #63), meritatamente a segno per la quarta volta in stagione. Il francese ed il tedesco hanno firmato il successo davanti a Simon Reicher/Christopher Haase (Eastalent-Racing Audi #23) e James Wallis /Aaron Walker (Getspeed Mercedes #6).

GT Open Monza race-2: Mercedes ringrazia e vince, nuovo duello per il titolo

Particolare la seconda competizione, caratterizzata dal bel tempo. Nicola Marinangeli/Riccardo Agostini (AF Corse Ferrari #51) hanno letteralmente dominato la scena imponendosi sul traguardo davanti a Reece Barr/Mikaeel Pitamber (SPS Automotive Performance Mercedes #20) e Pierre Louis Chovet/ Maximilian Paul.

Nuovo week-end da incorniciare per il francese ed il tedesco che in volata hanno preceduto la McLaren #69 di Optimum Motorsport. De Haan/Fagg sono rimasti in ogni caso in vetta alla graduatoria overall dopo una clamorosa penalità avvenuta nella giornata di lunedì.

Foto. Pier Colombo

La Ferrari #51 ha dovuto infatti rinunciare al successo dopo un sorpasso in regime di bandiere gialle, una situazione che ha modificato l'esito del round a favore della già citata Mercedes #20. Prima gioia stagionale per Barr-Pitamber, eletti vincitori davanti alla Ferrari #51 ed alla Lamborghini #63 di Oregon.

Come da tradizione l’ultimo atto sarà in Spagna a Barcellona a metà ottobre

 

TCR Europe, Monza: Coronel resiste a Pauwels nella lotta per il titolo

Tom Coronel resta leader del TCR Europe dopo il penultimo atto di Monza. Il veterano olandese è ancora in cima alla graduatoria con 10 lunghezze su Kobe Pauwels, vincitore della race-1 dopo una prova perfetta.

Monza race-1: Pauwels guida il dominio di Audi, out Coronel

Kobe Pauwels (Comtoyou Racing Audi) ha vinto race-1 a Monza, prova disputata domenica mattina e non sabato visto un ritardo nel programma della giornata in pista. Il belga ha controllato la scena approfittando di una partenza negativa da parte di  Ruben Volt (ALM Motorsport Honda), il portacolori della casa dei Quattro Anelli ha vinto davanti ai compagni di box Nicola Baldan  (Comtoyou Racing Audi) e Viktor Davidovski (Comtoyou Racing Audi).

L'italiano ed il macedone sono rimasti davanti a Tom Coronel (Comtoyou Racing Audi), olandese tradito da un problema tecnico. John Filippi (Comtoyou Racing Audi) ha completato quinto alle spalle del velocissimo estone Volt.

Foto. TCR World Tour

Monza race-2: Volt risale e vince dalla 10ma piazza

Ruben Volt e Nicola Baldan hanno dato spettacolo nella race-2 di Monza, un duello oltremodo spettacolare che ha caratterizzato l'ultima parte dell'evento. L'estone di Honda ha attaccato a più riprese l'italiano di Audi che dopo aver beffato Tom Coronel sembrava letteralmente imbattibile.

L'esperto italiano si è dovuto arrendere ad Honda, oltremodo competitiva nel tempio della velocità. Volt ha potuto festeggiare il primo acuto nella categoria continentale, mentre Coronel si è confermato leader del campionato grazie ad un prezioso terzo posto dopo una lunga lotta contro Filippi.

Ultimo evento a metà ottobre a Barcellona.

Foto. TCR World Tour

Michelin Le Mans Cup, Spa: United vince tra le interruzioni

Quattro Safety Car ed un FCY hanno segmentato il penultimo atto della Michelin Le Mans Cup, campionato che come sempre ha corso in concomitanza dell'European Le Mans Series nella spettacolare location di Spa-Francorchamps.

Wayne Boyd/John Schauerman (United #23) hanno avuto la meglio precedendo sotto la bandiera a scacchi Luis Sanjuan/David Droux (COOL Racing #97) e Fabien Michal/Kirill  Smal (CD Sport #2), rispettivamente al secondo ed al terzo posto sotto la bandiera a scacchi. Nel post gara tutto è cambiato con la Ligier di COOL Racing che dovrà perdere la propria posizione per un'infrazione in pista, gli elvetici regaleranno il terzo posto a MV2S Racing #28 con Christophe Cresp/Jérôme De Sadeleer.

https://twitter.com/LeMansCup/status/1705619477361029202

Le neutralizzazioni hanno cambiato l'esito dell'evento, United #23 ha vinto dopo aver iniziato la competizione dal fondo dello schieramento per un problema nel formation lap. La compagine anglo-americana ha annullato il gap con la concorrenza ed ha potuto festeggiare per il primo acuto del 2023.

Virage Racing ancora davanti in classifica dopo Spa 

Virage Racing #16, invece, mantiene il controllo della Michelin Le Mans Cup con  Gillian Henrion/Julien Gerbi, out dalla Top10 dopo un testacoda nella prima curva nel concitato opening lap. Entrambe le Ligier di Virage oltre ad altre tre auto sono stati coinvolte in una carambola al via dell'evento, la prima di una serie di imprevisti. Da segnalare anche il ritiro di entrambe le vetture del Nielsen Racing, ferme contro le barriere dopo due distinti incidenti.

Henrion/Gerbi sono in cima al campionato alla vigilia della finalissima di Portimao. La coppia vanta 74 punti contro i 51 di Audun Gumundsson/Colin Noble (Team Thor #77) e Fabien Michal/Kirill  Smal (CD Sport #2).

In GT3, invece, è tornata a vincere  Honda con Thomas Andersen/Simon Birch (GMB Motorsport). Il binomio ha controllato la scena nel finale, ma la classifica è successivamente cambiata per delle infrazioni durante l'ora e cinquanta d'azione indetta da regolamento.

Mark Cole/Sennan Fielding (Stellar Motorsport Audi #42) hanno quindi vinto nel post gara precedendo Patrick Kujala/Gabriel Rindone (Leipert Motorsport Lamborghini #19) e Nick Jones/Scott Malvern (Team Parker Racing Porsche #16). Il campionato, invece, è ancora guidato da Arnold Robin/Valentin Hasse-Clot (Spirit of Leman Aston Martin #10) con 12 punti di margine sui rivali.

Prossimo evento a metà ottobre a Portimao.

GTWC Asia, Sepang: Anthony Liu Xu regna in Malesia

Anthony Liu Xu è il nuovo campione del Fanatec GT World Challenge Asia Powered by AWS. Il cinese festeggia a Sepang in Malesia, abile ad approfittare degli errori degli altri che hanno permesso al portacolori di Mercedes di allungare in campionato prima della decisiva corsa di domenica.

GTWC Asia Sepang, race-1: Audi Sport Asia Team Absolute #11 torna a vincere, Anthony Liu Xu vede il titolo

Andrew Haryanto/James Yu Kuai ( Audi Sport Asia Team Absolute #11) hanno colto il successo in race-1 dopo aver letteralmente dominato la scena. La coppia legata al brand tedesco ha tenuto testa  alla Mercedes #37 di Anthony Liu Xu, cinese che ha potuto allungare sensibilmente in classifica sulla concorrenza. 

Il teammate di Daniel Juncadella ha terminato l'evento al secondo posto su  H.H. Prince Abu Bakar Ibrahim/Mikael Grenier (Triple Eight JMR Mercedes #88), equipaggio in bagarre per il titolo in compagnia di Vutthikorn Inthraphuvasak (AAS Motorsport by Absolute Racing Porsche #911). Il thailandese ha perso l'occasione per contendersi in race-2 il primato con Anthony Liu Xu dopo un incidente al via della corsa del sabato.

Un sorpasso azzardato ha condannato il #911 dello schieramento, costretto al ritiro dopo una situazione di pericolo che ha costretto al ritiro anche EBM Porsche #61 e GH-TEAM AAI Porsche #90. Una lunga Safety Car ha caratterizzato la prima metà della corsa che successivamente verrà neutralizzata con una red flag al fine di riparare le barriere dopo l'incidente di Morris Chen (HUBAUTO RACING Porsche #72).

https://twitter.com/GTWorldChAsia/status/1705539889033515106

GTWC Asia Sepang, race-2: Anthony Liu Xu controlla e vince

Anthony Liu Xu ha vinto il titolo nel GTWC Asia dopo una race-2 che è stata letteralmente dominata da Lv Wei/Patrick Pilet (R&B Racing Porsche #4). Il cinese ha gestito i rivali consapevole del proprio margine in campionato, un gap che ha rischiato di vanificare in seguito ad un testacoda nel secondo settore della pista.

Bo Yuan/Leo Ye Hongli (R&B Racing Porsche #87) e H.H. Prince Abu Bakar Ibrahim/ Mikael Grenier (Triple Eight JMR Mercedes #88) hanno concluso in seconda e terza piazza, mentre la Mercedes #37 di Craft-Bamboo Racing ha limitato i danni concretizzando il titolo 2023.

Appuntamento ora al 2024 quando il campionato tornerà finalmente anche in Cina dopo un anno d’assenza.

https://twitter.com/GTWorldChAsia/status/1705845639656173765

GTWC America, Sebring: Wright Motorsport Porsche x2, beffa per ST Racing BMW

Due su due per Wright Motorsport nel Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS. Porsche domina con la vettura #54 di Jan Heylen/Madison Snow, vincitori nella classe PRO e nella graduatoria overall di entrambe le sfide in programma. Delusione, invece, per ST Racing BMW #38, auto che dopo aver trionfato nel fondo del gruppo nella race-2 ha perso il primo posto per un'irregolarità tecnica.

Foto. GTWC America

GTWC America Sebring race-1: Wright Motorsports a segno su tutti i fronti

Race-1 del GTWC America a Sebring è stata letteralmente dominata da Wright Motorsports. Porsche si è imposta in PRO  ed in PRO-Am senza rivali, rispettivamente con Jan Heylen/Madison Snow #54 e Adam Adelson/Elliott Skeer #120.

Nel primo caso la graduatoria overall e la specifica classe PRO è stata firmata davanti a Chandler Hull/Bill Auberlen (BimmerWorld BMW #94) e  Seth Lucas /Trenton Estep (MDK Motorsports Porsche #54). Nel secondo caso, invece, la Porsche #120 ha primeggiato con margine su Samantha Tan /Neil Verhagen (ST Racing BMW #38) e George Kurtz /Colin Braun (Crowdstrike by Riley Mercedes #04).

Il finale è stato caratterizzato da un contatto tra Mario Farnbacher (Racers Edge Motorsports Acura #93) e  Stevan McAleer (RS1 Porsche #28). Il tedesco ha lottato contro lo scozzese per il terzo posto overall ed in PRO, il britannico ha sbagliato in curva 16 spingendo in testacoda nell'erba il diretto rivale per il titolo. Una penalità è stata inflitta alla vettura #28, apparentemente imbattibile nelle prime uscite stagionali.

Foto. GTWC America

GTWC America Sebring race-2: ST Racing segna la storia, ma non basta

ST Racing ha segnato la storia nella race-2 con Neil Verhagen/Samantha Tan #38. L'americano e la canadese hanno letteralmente dominato la classe PRO Am risalendo dall'ultimo al primo posto della graduatoria assoluta.

Verhagen è stato in grado di annullare il gap con la concorrenza e di concludere al secondo posto la prima metà dell'evento, Tan ha concluso in bellezza mettendo tutti in riga. Il post gara ha però incornato nuovamente Wright Motorsports Porsche #45, la M4 GT3 è stata infatti sanzionata dopo le verifiche tecniche. 

Foto. GTWC America

Il risultato resta virtuale visto un appello posto da ST Racing al risultato finale. Wright Motorsport #45 con Heylen/Snow è provvisoriamente al primo posto della graduatoria davanti a Chandler Hull /Bill Auberlen (BimmerWorld #94) e Adam Adelson /Elliott Skeer (Wright Motorsport Porsche #120), nuovamente a segno in PRO Am.

Prossimo appuntamento ad inizio ottobre con la 8h di Indianapolis, round valido anche per l’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli. Ricordiamo che il punteggio sarà doppio visto che di fatto vi sarà una singola competizione di tre ore e non due da 1h e 30.

BTCC, Silverstone: Sutton vede il titolo

Ash Sutton vede il titolo nel  Kwik Fit British Touring Car Championship dopo uno spettacolare fine settimana in quel di Silverstone. Il portacolori di Ford resta ampiamente il leader del campionato alla vigilia della finalissima di Brands Hatch che si terrà ad inizio ottobre.

Race-1: Hill mago della pioggia

Le domenica nella 'casa del motorsport britannico' si è aperta sotto l'insegna di Jake Hill. Il #24 di Laser Tools Racing with MB Motorsport BMW ha vinto con margine sulla concorrenza al termine di una sfida caratterizzata dalla pioggia.

Il britannico ha deciso di non cambiare le gomme ed ha meritatamente colto il successo davanti a Daniel Rowbottom (NAPA Racing UK Ford) e Andrew Watson (CarStore Power Maxed Racing Vauxhall). Solamente 23mo Ash Sutton, mentre è da menzionare anche l'assenza nella Top10 di Tom Ingram.

Race-2: lezione di guida con Sutton

La race-2 è stata semplicemente incredibile con Sutton che ha saputo rimontare dal 23mo al primo posto dopo un decisivo sorpasso all'ultimo giro sull'irlandese Árón Taylor-Smith (CarStore Power Maxed Racing Vauxhall).

Quest'ultimo si è piegato al #116 di Ford che con il passare dei minuti ha recuperato sulla concorrenza. Tom Ingram (BRISTOL STREET MOTORS with EXCELR8 Hyundai) si è dovuto accontentare dell'ultimo gradino del podio davanti a Rory Butcher (TOYOTA GAZOO Racing UK) e Adam Morgan (Team BMW).

Race-3, BMW chiude in bellezza la giornata

150ma vittoria nel BTCC per BMW nella race-3 di Silverstone grazie al 'solito' Colin Turkington. Il quattro volte campione non ha lasciato scampo alla concorrenza, leader per gran parte dell'ultimo impegno del fine settimana.

Il veterano inglese ha tenuto testa a Ingram e Sutton, rispettivamente in seconda e quarta piazza davanti a Rowbottom, Ronan Pearson ( BRISTOL STREET MOTORS with EXCELR8 Hyundai) e Josh Cook (One Motorsport with Starline Racing Honda).

A inizio ottobre l’imperdibile epilogo in quel di Brands Hatch.

NASCAR Xfinity Series, Texas: John Hunter Nemechek guarda alla Top8

John Hunter Nemechek vince per la 7ma volta in stagione passando direttamente al 'Round of 8' della NASCAR Xfinity Series. Seconda gioia in carriera per il #20 del Joe Gibbs Racing (Romco Equipment Toyota) in Texas dopo una perfetta gestione del finale dell'evento.

L'americano trionfa e passa il turno concludendo l'appuntamento texano davanti a Parker Kligerman (Spiked Light Coolers Chevrolet #48), Sammy Smith (Allstate Peterbilt Toyota #18) e Chandler Smith (Quick Tie Products Inc Chevrolet #16). Sconfitto, invece, Justin Allgaier (Reese's Ice Cream/Sam's Club Chevrolet #7), apparentemente in controllo della scena nella prima parte della manifestazione.

Tra sette giorni l’imprevedibile atto di Talladega (Alabama). 

https://twitter.com/NASCAR_Xfinity/status/1705718885612151284

Nella prossima puntata…

Oltre al North America con la NASCAR Xfinity e la Truck Series da Talladega non perdetevi anche l’epilogo del GT4 Europe, presente a Barcellona in concomitanza con l’atto conclusivo del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup.

Luca Pellegrini 

 

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi