F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Credits: Gresini Racing (via X)
Credits: Gresini Racing (via X)

Nel caldo texano di Austin, la MotoGP è pronta a tornare in pista dopo tre settimane per un altro weekend che si preannuncia infuocato. Nel giovedì del GP delle Americhe, terzo appuntamento di questa stagione, nella consueta conferenza stampa della vigilia hanno parlato Marc Marquez, Jorge Martin, Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia.

Marquez, favorito… ma non troppo 

Uno dei favoriti della vigilia è senza dubbio Marc Marquez, il King of COTA. Lo spagnolo, però, vuole mantenere un basso profilo: "Arrivo in una pista buona per il mio stile di guida, in cui in passato abbiamo ottenuto ottimi risultati. Ma ci sono ancora 4-5 piloti più forti di me. Firmerei per il podio: prima della vittoria deve arrivare il podio...".

Difficile, dunque, immaginare una vittoria in questo weekend. L'obiettivo, però, resta quello di fare bene: "Ducati è una moto molto diversa da Honda, va guidata in moto diversa. Nelle curve stop and go la Honda va forte e qui Rins ha vinto nel 2023. Vediamo con Ducati: il mio obiettivo è essere scorrevole su questa pista. Arrivo in una pista che mi piace, cercherò di divertirmi. Sarà difficile vincere. Per ora nelle gare lunghe non siamo nemmeno riusciti a lottare per il podio".

Infine, non è mancato una dedica speciale alla sua "pista": "Perché mi piace così tanto Austin? Perché la maggior parte delle curve sono a sinistra. Qui ho ottenuto la mia prima vittoria in MotoGP".

Martin, obiettivo vittoria… ufficiale

Leader della classifica, Jorge Martin si presenta carico in vista del GP texano e non solo: "Sono molto contento del mio inizio di stagione. Il mio obiettivo è fare meglio degli altri anni: l'anno scorso qui ho faticato molto, sarà una grande sfida e ci sono tanti rivali forti. Ma mi sento fiducioso e sto bene: l'anno scorso avevo un po' di febbre ed ero in sofferenza, quest'anno spero di essere tra i migliori".

Non è poi mancato un commento sulle voci di passaggio di Pramac da Ducati a Yamaha: "Pramac potrebbe andare con Yamaha? Tutti sanno qual è la mia priorità, ma è presto. In ogni caso voglio un team ufficiale: anche se Pramac continuasse con Ducati, non credo resterei qui".

Quartararo, rinnovo (della fiducia) con Yamaha

Fresco di rinnovo con Yamaha, Fabio Quartararo si è presentato in conferenza stampa pronto a rispondere alle domande sul tema: "Uno dei motivi per cui ho rinnovato è il budget a disposizione per migliorare la moto che è davvero alto. L'arrivo di Massimo Bartolini da Ducati ci aiuterà".

Il francese ha poi proseguito: "Tante informazioni mi hanno convinto a restare. Quello che mi ha fatto decidere è soprattutto il modo di cambiare il nostro metodo di lavoro. E poi ci sono progetti confidenziali enormi: Yamaha investirà tantissimo in questo progetto. Volevano davvero tenermi".

Una decisione non certo semplice, come ha ammesso lo stesso Quartararo: "Ho parlato con diversi costruttori, la scelta non è stata semplice però in Portogallo abbiamo avuto un ottimo meeting con Yamaha per parlare del progetto e ho preso lì la mia decisione. Dal 2025 al 2026 ci sono diverse cose, nove persone nuove arriveranno".

Infine, Fabio ha mostrato ottimismo in vista di questa stagione e, soprattutto, del futuro: "Quest'anno non mi sono lamentato, ho descritto la realtà. Il progetto guarda più al futuro che al presente: ci vorrà del tempo, l'anno scorso mi sono lamentato tanto ma, quest'anno, da quando Yamaha ha cambiato mentalità nel modo di lavorare non è più successo. Certo siamo ancora indietro, servirà tempo".

Bagnaia, obiettivo riscatto

Tra i presenti della conferenza stampa di Austin c'era pure Francesco Bagnaia, reduce da un weekend opaco in Portogallo. Per il ducatista l'obiettivo è senza dubbio il riscatto, dell'ultima gara ma anche di quella della passata stagione, quando cadde mentre si trovava in testa in solitaria: Ero molto competitivo nel 2023, poi sono caduto in gara. E' una pista diversa rispetto a Portimao, ma se lavoriamo bene possiamo essere competitivi come l'anno scorso”.

Con Quartararo che ha dato il via al “valzer delle selle”, Bagnaia è stato interpellato sul futuro compagno di box “ideale”. ‘Pecco’, però, si è guardato bene dal cadere nella provocazione: “Chi mi piacerebbe avere come compagno dal 2025? Io faccio la mia strada, decidono altri. Quello più meritevole avrà la sella”.

Liberty Media, la grande novità

Uno dei temi caldi è senza dubbio l'acquisizione di Dorna da parte di Liberty Media. Sulla questione, Bagnaia si esprime così: "Difficile dire dove si possa migliorare la MotoGP: deve diventare più popolare forse. I costruttori delle auto sono più grandi rispetto a quelli delle moto. Credo che Liberty abbia già grandi idee, hanno portato la F1 a un livello altissimo. Credo sia una grande opportunità per la MotoGP".

Sulla stessa linea di pensiero anche Marc Marquez, che ha commentato così la notizia: "Sono d'accordo con Pecco, è una grande notizia. L'obiettivo è arrivare alla generazione più giovane. Magari grandi nomi, come successo in passato con Valentino, possono arrivare di più alle persone".

Gli orari del weekend

Piloti e team sono pronti a scendere in pista per il terzo round del Motomondiale, in scena nel weekend al Circuit Of The Americas, in Texas. I motori si accenderanno nella giornata di domani, venerdì, per le consuete sessioni di prove libere. Sabato le ultime prove, poi il weekend entrerà nel vivo con qualifiche e Sprint Race. Il gran finale domenica, con le gare delle tre classi in programma a partire dalle ore 18:00 italiane.

Venerdì 12 aprile

  • 16:00 | Moto3 – Prove Libere
  • 16:50 | Moto2 – Prove Libere
  • 17:45 | MotoGP – Prove Libere 1
  • 20:15 | Moto3 – Prove 1
  • 21:05 | Moto2 – Prove 1
  • 22:00 | MotoGP – Prove Ufficiali

Sabato 13 aprile

  • 15:40 | Moto3 – Prove 2
  • 16:25 | Moto2 – Prove 2
  • 17:10 | MotoGP – Prove Libere 2
  • 17:50 | MotoGP – Qualifiche
  • 19:50 | Moto3 – Qualifiche
  • 20:45 | Moto2 – Qualifiche
  • 22:00 | MotoGP – SPRINT RACE (10 giri)

Domenica 14 aprile

  • 16:40 | MotoGP – Warm Up
  • 18:00 | Moto3 – GARA (14 giri)
  • 19:15 | Moto2 – GARA (16 giri)
  • 21:00 | MotoGP – GARA (20 giri)

Come di consueto, LiveGP.it sarà live sui propri canali social per raccontare minuto per minuto le emozioni del Gran Premio delle Americhe della MotoGP. 

Giorgia Guarnieri

Leggi anche: MotoGP | GP Americhe: si vola in Texas, gli orari Austin