Audi vince con HAAS RT e Mathieu Detry/Stephane Perrin/ Frédéric Vervisch la nona edizione della 12h del Mugello, primo appuntamento europeo della 24H Series. Prima gioia di sempre per la formazione di Antigua davanti a  Erwan Bastard/Paul Evrard (Saintéloc Junior Team #26/Audi) e Ian James/Gray Newell/Roman De Angelis ( Heart of Racing by SPS #27/Mercedes).

12h Mugello, prima parte: Audi parte forte, Herberth saluta il gruppo

Audi ha dettato legge nei primi minuti con Land Motorsport e HAAS RT. Gli esperti Chris Mies #55 e Frédéric Vervisch #21 hanno scremato la concorrenza come da pronostico, mentre la Porsche #91 di Herberth Motorsport perdeva terreno dopo aver realizzato nella giornata di venerdì una bellissima pole-position.
 
View this post on Instagram
 

A post shared by 24HSERIES (@24hseries)

Un danno al differenziale ha rallentato Ralf Bohn/Daniel Allemann/Robert Renauer/Alfred Renauer #91, mentre anche la Mercedes #27 di Heart of Racing by SPS perdeva terreno in seguito ad un errore nel secondo settore da parte di Gray Newell. Problemi nel corso della giornata anche per la Rossa #8 di Kessel Racing, out contro le barriere a meno di 4h dalla conclusione quando si trovava in terza piazza overall. Week-end difficile per la squadra legata a Ferrari, in crisi anche nelle libere in seguito ad un incidente. L'equipaggio era riuscito a rimontare, ma un errore nel primo segmento del Mugello ha compromesso l'intera prima parte della 12h del Mugello.

CP Racing tenta di scappare, ma finisce out

Il primo pit ha visto CP Racing rientrare nella parte alta della graduatoria con Charles Putman/Charles Espenlaub/Shane Lewis. Gli americani di Mercedes hanno allungato, i successivi CODE 60 non hanno modificato le carte in tavola. Il tridente iscritto alla categoria GT3-AM ha continuato a governare in scioltezza la sfida italiana fino ad 1h e 24 dalla fine. Mathieu Detry #21 si è ritrovato leader con Audi dopo una clamorosa uscita di pista di Charles Putman, fermo contro le barriere di curva 11. 
Foto. Bonora Agency
L'uscita della 'Scarperia' ha tradito l'americano che ha danneggiato in modo definitivo la propria AMG GT3, HAAS RT ha ereditato la vetta della 12h del Mugello davanti a Sainteloc Racing (Audi #26) ed a Land Motorsport (Audi #55). I francesi si sono impegnati a ricucire il gap con gli avversari, un tentativo riuscito.  Erwan Bastard/Paul Evrard (Saintéloc Junior Team #26/Audi) hanno concluso la prima metà della 12h del Mugello con solo 34 secondi di ritardo da  Mathieu Detry/Stephane Perrin/ Frédéric Vervisch  (HAAS RT #21/Audi), meritatamente al top della graduatoria generale.
Foto. Bonora Agency

Lotta tra Audi al restart

La ripartenza è stata molto interessante con HAAS RT #21, Sainteloc #26 e Land Motorsport #34 presenti nel medesimo giro e di conseguenza in lotta per il primato al momento della green flag. Le Audi davanti a tutti non si sono risparmiate, HAAS RT ha tentato di tenere la vetta. La graduatoria è cambiata per la prima volta a meno di 5h dalla conclusione in seguito ad un CODE 60 che ha permesso a Sainteloc di prendere il comando grazie a Erwan Bastard.
View this post on Instagram
 

A post shared by 24HSERIES (@24hseries)

Il campione europeo GT4, al debutto nel 2023 in GT3, tornerà presto ad inseguire HAAS RT, in controllo della situazione. Da segnalare, nel frattempo il buon avvio da parte di Heart of Racing by SPS (Mercedes #27), in rimonta in classe AM ed in battaglia per il podio overall.

HAAS RT vs Sainteloc per il successo

HAAS RT e Sainteloc si sono contesi il successo nelle tre ore conclusive della nona edizione della 12h del Mugello. Due CODE 60 sono stati determinanti nell'economia della prima delle due tappe italiane della 24H Series, HAAS RT #21 ha preso il largo a 2h dalla bandiera a scacchi. Prima gioia di sempre per la squadra di Antigua grazie a  Mathieu Detry/Stephane Perrin/ Frédéric Vervisch, abili ad avere la meglio su  Erwan Bastard/Paul Evrard (Saintéloc Junior Team #26) e Ian James/Gray Newell/Roman De Angelis ( Heart of Racing by SPS #27). Affermazione in AM per questi ultimi davanti a Jean-Luc Beaubelique/Mauro Ricci/Jérôme Policand/Benjamin Ricci  (Akkodis ASP #88/Mercedes) e Michael Kroll/Chantal Prinz/Alexander Prinz/Carsten Tilke (Hofor Racing #11/Mercedes). Prossima sfida per la 24H Series in quel di Spa-Francorchamps ad inizio maggio, manifestazione che in ordine cronologico precederà la 12h di Monza di giugno. Dal Mugello - Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi