F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Pecco Bagnaia sulla Ducati ad Assen
Credits: ducati.com

Il Circuit Van Drenthe di Assen ha accolto la MotoGP in occasione delle qualifiche del GP d’Olanda: sotto un insolito sole olandese, Pecco Bagnaia ha dato seguito ad un weekend finora perfetto, portando a casa la pole position con un tempo che ha ritoccato il record del tracciato. Il torinese ha battuto sul campo Jorge Martin, il quale ha dato tutto con la sua Ducati Pramac.

La cronaca delle qualifiche del GP d'Olanda

Bagnaia è sembrato inarrestabile ad Assen. Al secondo run ha stampato 1'30"540, polverizzando il record del tracciato che lui stesso aveva realizzato nelle libere del venerdì. Martin ci è andato vicino, ma alla fine ha pagato un distacco di otto centesimi dal piemontese. Alex Marquez ha disputato un'ottima sessione, artigliando la quarta posizione. Il catalano ha battuto il fratello maggiore Marc, caduto nel corso del secondo run. L'otto volte campione del mondo ha siglato il settimo rilievo cronometrico.

In casa Aprilia il migliore è Maverick Vinales, abile di strappare un posto in prima fila con il terzo tempo. Aleix Espargaro ha avuto un problema tecnico che gli ha fatto perdere molto tempo, a cui si è aggiunto il traffico dei piloti che avevano finito il proprio run. Il catalano ha portato a casa una buona quinta posizione. Degna di nota anche la prestazione di Raul Fernandez, dodicesimo con l'Aprilia Trackhouse. Davanti al madrileno si è piazzato un Enea Bastianini non brillante, se paragonato al compagno di team. La pattuglia KTM è capitanata da Brad Binder, nono davanti a Pedro Acosta. Ottima la prova di Fabio di Giannantonio, il quale ha catapultato la Ducati VR46  in sesta piazza.

Quartararo ha sfiorato la Q2 con una Yamaha in ripresa

Nella Q1 hanno partecipato alcuni big inaspettati. Acosta, Di Giannantonio e Marco Bezzecchi hanno dovuto lottare per un posto nella Q2, assieme ad un Fabio Quartararo in sella ad una Yamaha in crescita. Il romano di VR46 e lo spagnolo della Gas Gas hanno guadagnato l’accesso al turno che conta, mentre il francese di casa Yamaha lo ha mancato per un soffio. Il campione 2021 parte dalla tredicesima posizione. Marco Bezzecchi non ha superato le difficoltà emerse nelle libere di ieri ed è caduto nel corso dell’ultimo run.  Il riminese è quinto di sessione, con un risultato valido per la quindicesima casella. Alex Rins, con l’altra Yamaha, ha concluso con la sesta prestazione (valida per il sedicesimo posto in griglia), mentre la wild card Lorenzo Savadori è ottavo. Il tester Aprilia si è messo dietro Alex Rins, con la seconda Yamaha, ed il filotto delle Honda capitanato da Johann Zarco. Per la casa nipponica la crisi sembra non conoscere fine. Lo stesso si può dire per Augusto Fernandez, penultimo. Lo spagnolo della Gas Gas è alla ricerca disperata di una sella per la prossima stagione.

La griglia di partenza del GP d'Olanda MotoGP
La griglia di partenza. Credits: motogp.com

Riccardo Trullo