National Trophy

La stagione 2021, Covid-19 permettendo, è alle porte e sono ancora tanti i dubbi da sciogliere per l’inizio del nuovo campionato. Non solo la MotoGP, ma anche le altre categorie risentiranno parecchio del protrarsi della pandemia che non lascia pace al mondo sportivo e non solo. Nel frattempo spuntano novità importanti per quanto riguarda il National Trophy.

LIMITE D’ETÀ PER LA 1000 E LA 600

Dopo tante voci, l’organizzazione ha dichiarato l’introduzione della regola “under 28″ che impedisce di fatto ad alcuni piloti di partecipare. Ma andiamo nello specifico. Tutti coloro i quali sono nati dopo il 1994 non potranno prendere parte nella classe 1000, a meno che non si stampi al Mugello un tempo superiore a 1’53”00. Lo stesso per i nati dopo il 1998 nella 600, a patto che il best lap sia superiore a 1’56”00. Tutto questo per creare una netta differenza tra i piloti CIV e NT.

TAPPA IN SPAGNA E CIV PROJECT

Qualora le due categorie dovessero correre contemporaneamente, allora il National Trophy si sposterà in Spagna sul tracciato di Valencia. Per ora le date previste sono quelle dell’11 e 12 settembre. Quest’anno inoltre verrà introdotto il “Civ Project”, una classifica speciale per piloti che non hanno presenze nel campionato italiano, ne tantomeno in quello internazionale. Ai due più veloci verrà data l’opportunità di iscriversi nel 2022 al Campionato Italiano Velocità.

NOVITÀ SUPEROPEN

Altra novità è quella della classifica SuperOpen che permetterà l’accesso a moto di cilindrate differenti, con ciclistica libera e centralina libera per la prima gara. Queste le parole di Daniele Cesaretti, promoter del National Trophy: “E’ sorprendente essere riusciti a mettere in piedi tutti questi progetti, in una fase di crisi generalizzata come quella attuale, ma ciò conferma, ancora una volta, come il National Trophy sappia tenersi al passo coi tempi e al servizio del motociclismo Tricolore. Abbiamo passato un 2020 difficilissimo, ma siamo riusciti a portare a termine un campionato nel migliore dei modi. Portare a termine una stagione come quella appena trascorsa era difficilissimo e sicuramente è stato fondamentale il lavoro che la Fmi ha svolto”.

Michele Iacobello

LEGGI ANCHE: BSB | BRITISH SUPERBIKE 2021: GRIGLIA, CALENDARIO TEST E TRE GARE A WEEKEND

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.