Pocono
Foto. Hendrick Motorsports twitter

Settima gioia a Pocono per Denny Hamlin nella NASCAR Cup Series. Il #11 di Toyota diventa il più vincente di sempre nel ‘Tricky Triangle’, abile a primeggiare per la terza volta in questo particolare 2022 che per ora vanta ben 14 vincitori differenti.

Tutto è cambiato nella notte statunitense con la squalifica del vincitore e del secondo classificato Kyle Busch. Le due Camry del Joe Gibbs Racing non hanno infatti superato le verifiche tecniche e di conseguenza sono state escluse dalla graduatoria. Chase Eliott è diventato ufficialmente il vincitore della corsa. 

Pocono:  lotta su tutti i fronti nel ‘Tricky Triangle’

La prima parte della corsa è stata caratterizzata da una serie di bandiere gialle. Dopo la Stage 1, firmata da Kyle Larson (Hendrick Motorsports #5), sono stati molti coloro che hanno preso in mano la prova durante la seconda frazione, messa in bacheca da Kyle Busch #18.

Il due volte campione del Gibbs Racing, uno dei piloti con più acuti nelle ultime apparizioni in quel di Long Pond, ha tentato di allungare con il passare delle tornate, una missione non riuscita. Ross Chastain (Trackhouse Racing #1) ha iniziato a mettere pressione al nativo di Las Vegas, protagonista quest’estate del mercato per la prossima stagione vista la mancanza di un contratto certo per il 2023.

La gestione del carburante è diventata cruciale nella fase conclusiva della corsa, una dinamica che è stata in parte risolta dall’incidente di Ryan Blaney all’uscita di curva 3. Gara da dimenticare per il #12 di Penske che per ora non è ancora riuscito a strappare un pass per i NASCAR Playoffs.

Hamlin e Chastain si sono contesi il primato alla bandiera verde, un nuovo duello tra i due che sono di fatto l’uno contro l’altro dall’evento del Gateway di giugno. Il #1 del gruppo ha avuto la peggio, il #11 di Gibbs è riuscito incontrastato a mantenere la leadership con un piccolo scarto su Kyle Busch.

Denny Hamlin ha gestito alla perfezione il fuel rimasto ed ogni ipotetico ritorno da parte di Busch che si è dovuto accontentare della seconda posizione alle spalle del compagno di box. Terza piazza per Chase Elliott, successivamente promosso in cima alla graduatoria.

Prossima gara settimana prossima nel road course dell’Indianapolis Motor Speedway in concomitanza con l’IndyCar Series.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.