NASCAR Cup Series Phoenix
Foto: twitter Hendrick Motorsport

Kyle Larson vince a Phoenix e si laurea per la prima volta campione della NASCAR Cup Series. Il portacolori di Hendrick Motorsport, vincitore tra l’altro della regular season, festeggia per il decimo acuto del 2021 al termine di un serratissimo Championship 4!

Phoenix: In quattro per un solo posto

La finalissima di Phoenix si è aperta con una netta superiorità da parte delle due Chevrolet Camaro dell’Hendrick Motorsport. Chase Elliott #9 e Kyle Larson #5 hanno controllato le prime fasi di una prova che sin da subito è stata oltremodo combattuta. Martin Truex Jr #19 (Gibbs), si è inserito nei minuti successivi alla festa grazie ad una vettura oltremodo competitiva nei long-run. 

Il campione 2017 ha firmato il primo traguardo volante prima di cedere la leadership alle due Chevrolet che non si sono risparmiate con una spettacolare bagarre per la testa della corsa. Larson ha preso il controllo della situazione su Elliott che ha concesso al 29enne californiano di imporsi nella seconda Stage. 

La fortuna aiuta Truex, i meccanici premiano Larson

Sono stati due gli episodi principali della corsa al Championship 4 negli ultimi 100 giri. La guerra diventava sempre più incerta con Larson ed Elliott in lizza per la leadership contro un Truex oltremodo competitivo. Il #19 del gruppo, a segno in primavera in quel di Avondale, è salito in cattedra in occasione del primo pit in green a 60 giri dalla fine.

La fortuna ha aiutato il campione 2017 che è entrato in pit road, mentre Anthony Alfredo finiva contro le barriere e provocava una nuova bandiera gialla. Truex non ha preso un giro dalla testa della corsa ed è riuscito a balzare dal quarto al primo posto al momento del pit stop degli avversari. 

Il restart è stato perfetto per il nativo del New Jersey che ad un certo punto sembrava imprendibile dal resto dei pretendenti per il titolo. Tutto si è rimescolato con una caution, entrata a meno di 40 passaggi dalla fine per dei problemi sulla vettura David Starr #13.

Tutti si sono fermati e proprio in questa occasione c’è stata la magia di Hendrick Motorsport che ha effettuato con Larson uno dei pit stop più veloci della stagione (l’ultimo nella storia con queste norme). Il #5 è balzato da quarto a primo davanti ad Hamlin ed a Truex che alla successiva green flag si è messo subito all’inseguimento del campione della regular season.

Larson ha respinto il rivale che non è mai stato in grado di impensierire il futuro campione che dopo una stagione di assenza rientra a tempo pieno nella Cup Series e domina la scena. Oltre 2.000 passaggi al comando per il 29enne americano che entra nella storia di questo sport con una vittoria incredibile

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.