NASCAR Miami

William Byron sigla all’Homestead-Miami Speedway il terzo atto della NASCAR Cup Series 2021. La Camaro #24 di casa Hendrick Motorsport torna a vincere a meno di dodici mesi dall’ultima affermazione, ottenuta nell’estate 2020 a Daytona in occasione della Coca Cola 400.

L’ex campione della Truck e dell’Xfinity Series si impone per la prima volta nel catino di un miglio e mezzo che sorge nello Stato della Florida, tracciato che fino al 2019 ha ospitato il ‘Championship 4’.

Chris Buescher e Byron si dividono le Stage

Chris Buescher (Roush Fenway Racing) ha iniziato nel migliore dei modi l’unico appuntamento di Miami della stagione. Il #17 del gruppo, con un ritmo incredibile, ha recuperato e beffato i due piloti di casa Penske. Brad Keselowski #2 e Joey Logano #22 si sono trovati ad alzare bianca contro il vincitore della prova estiva di Pocono del lontano 2016, unico sigillo in Cup Series.

Chase Elliott #9 (Hendrick) ha preso le redini del gruppo nei primi passaggi della Stage 2. Il campione 2020, dopo aver beffato le Mustang di Penske e di Buescher, ha provato ad allungare sulla concorrenza. Quest’ultimo ha subito il ritorno di Buescher che ha gestito la prova fino alla sosta in green.

I meccanici di Martin Truex Jr #19 (Gibbs) hanno regalato all’alfiere di Gibbs la possibilità di mettere in bacheca un ‘Playoffs Point’. Il tutto è svanito in seguito ad una caution, situazione che ha costretto il gruppo a ricompattarsi. William Byron #24 è stato il migliore nella sfida per la Stage 2, conquistata grazie ad una battaglia al vertice tra le Toyota di Denny Hamlin e Truex.

Byron superiore nel finale di Miami

Dopo aver primeggiato nella seconda delle tre frazioni previste, Byron ha dettato legge nell’ultima decisiva frazione. Il #24 del gruppo ha imposto un ritmo incontenibile per gli altri che non hanno potuto fare altre che guardarlo da lontano. L’alfiere di casa Hendrick ha completato davanti a Tyler Reddick #8 (Childress) ed a Truex.

Il vincitore della sfida estiva a Daytona dello scorso anno ha percorso al comando i cinquantotto passaggi conclusivi tagliando il traguardo con discreto margine sui rivali. Da sottolineare la presenza nel box del #24 di Rudy Fugle, nuovo crew chief per Byron per tutto il campionato.

Prossimo appuntamento a Las Vegas tra sette giorni. 

Luca Pellegrini

Leggi anche: NASCAR | Daytona Road Course: Christopher Bell si impone su Joey Logano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.