NASCAR

Chase Elliott vince la prima gara nella storia della NASCAR Cup Series all’interno del road course del Daytona International Speedway. Nella pista che annualmente ospita la 24h dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, il #9 di casa Hendrick si conferma al top. Per lui si tratta infatti della terza vittoria consecutiva sui non ovali, la seconda in questa stagione dopo il successo di Charlotte.

Chase è stato protagonista dell’intera gara insieme a Denny Hamlin. Il #11 di casa Gibbs ha imposto il suo passo sin dall’inizio, un ritmo che gli ha permesso di affermarsi nella seconda Stage. Elliott, dopo aver vinto il primo segmento del 23° round della regular season, ha perso il contatto con i primi prima di tornare all’attacco nella terza e decisiva fase della manifestazione.

Elliott, dopo la sospensione per fulmini nell’area, ha preso il comando della gara e non ha più ceduto la leadership. Hamlin ha cercato in tutti i modi di sopravanzare la Camaro #9, un impresa non riuscita. Terzo posto per Martin Truex Jr, mentre è da sottolineare il settimo posto dell’americano Kaz Grala. Quest’ultimo, all’esordio nella Cup Series, ha avuto l’occasione di gareggiare al posto di Austin Dillon sulla Camaro #3 del Richard Childrenss Racing. Il titolare, primo in questo 2020 nella competizione del Texas, non ha superato il test del Coronavirus ed ha dovuto a rinunciare alla manifestazione.

Delusione per Kyle Busch, alla caccia di un pass per i Playoffs. Il campione 2019 della categoria ha dovuto alzare bandiera bianca dopo un problema all’impianto frenante. Un danno che toglie la possibilità al #18 del gruppo ogni possibilità di successo.

Dopo il Daytona Road Course, la prossima corsa a Dover con un doubleheader tra sette giorni.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.