Sul nuovo tracciato costruito all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, l’olandese Jeffrey Herlings festeggia il titolo conquistato ad Assen vincendo entrambe le gare e proiettandosi già al Nazioni di settimana prossima negli USA dove sfiderà Roczen e Tomac. Cairoli, non partito causa crash in qualifica,  chiude al secondo posto il Mondiale e pensa già al Nazioni mentre la Fontanesi si prende il 6° titolo in carriera.

Nella meravigliosa cornice dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola va in scena la Super Finale del Mondiale MXGP prima del prestigioso MX of Nations di settimana prossima con Herlings che sfiderà Eli Tomac e Ken Roczen. Ma prima, per festeggiare il titolo vinto a casa sua ad Assen, si concede il lusso di vincere entrambe le manche approfittando anche del forfait di Cairoli, non partito in gara-1 per gli acciacchi post incidente della qualy race di sabato.

Race 1. Subito colpo di scena! Dai cancelletti di partenza manca la KTM numero 222 di Tony Cairoli! Il siciliano non scende in pista per i postumi della caduta nella Qualy Race! Via libera dunque per Herlings che non si lascia pregare ed approfitta del regalo per piazzare un’altra vittoria di manche dopo averla dominata con 12” di vantaggio su un redivivo Gajser e 28 su Desalle. Allo start però è Gajser a portarsi in testa davanti proprio ad Herlings con Seewer e Lupino in P3 e P4. In poco tempo però Herlings si prende la testa della gara che non mollerà fino alla bandiera a scacchi lasciando solo le briciole agli avversari in una gara caratterizzata sostanzialmente dalla caduta di Seewer e quella doppia di Lupino.

Classifica race-1

Race 2. Cairoli non parte nemmeno per gara-2 preferendo concentrarsi sull’MXoN in America del prossimo fine settimana. L’Holeshot è di Herlings che si presenta per primo davanti a Tim Gajser. Da questo punto la lotta per la vittoria può dirsi sostanzialmente conclusa. Se in gara-1 Gajser aveva limitato a 12” il distacco da Herlings, in questa seconda gara il “povero” sloveno se ne prende addirittura 34 di secondi di distacco dal fresco campione del mondo, con l’altro “povero” Desalle ad oltre 50” di ritardo. Un dominio netto quello di Herlings anche sul nuovo tracciato italiano costruito ad hoc per il ritorno del Motocross in terra italiana dopo Trentino e Lombardia ma soprattutto in Emilia.

Classifica race-2

Classifica Overall del GP d’Italia

Classifica finale del Mondiale MXGP 2018

Prossimo appuntamento. Con il GP d’Italia ad Imola si conclude di fatto il lungo percorso del Mondiale MXGP 2018 ma la stagione non finisce qui perché il 6-7 ottobre si disputerà a RedBud il GP delle Nazioni con in pista i piloti della MXGP contro i talenti del Supercross USA come Eli Tomac e Ken Roczen

WMX. Dopo aver ceduto la vittoria di gara-1 a Nancy Van De Ven per soli 5”, Kiara Fontanesi vince gara-2 e si riconferma campionessa del Mondo dopo il successo ottenuto lo scorso anno. Per l’azzurra è il 6° titolo mondiale della categoria a soli 24 anni, una sorta di Marc Marquez del Motocross femminile. Ed è ancor più clamoroso pensare che dal 2012 ad oggi solo Livia Lancelot è riuscita a fermarla, nel 2016 dopo 4 titoli consecutivi di Kiara.

Marco Pezzoni – @marcopezz2387

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.