Credits: KTM Media

Dovremo aspettare ancora un po’ per tornare a vedere in azione nel MXGP Jeffrey Herlings. Il campione del mondo in carica, infortunatosi ad inizio Febbraio, due settimane prima dell’apertura del campionato, andrà nuovamente sotto i ferri per assicurarsi di risolvere al meglio il problema al tallone.

UN’OPERAZIONE DOPPIA

L’ormai campione uscente MXGP Jeffrey Herlings dovrà operarsi nuovamente per farsi rimuovere la placca al tallone del piede sinistro. Herlings si è procurato questo infortunio in una caduta durante uno shooting fotografico di KTM in Spagna. Il cinque volte iridato nel mondiale motocross è stato prontamente operato in Belgio a seguito dell’incidente. Evidentemente il tallone non è ancora pronto, ma non è l’unica ragione per la quale Herlings varcherà nuovamente la soglia della sala operatoria. Infatti, il comunicato KTM riporta anche un piccolo intervento anche al piede destro dell’olandese, il quale ha problemi di flessibilità da anni ormai. La situazione è quindi più complicata rispetto a quanto si credesse in precedenza.

ADDIO MONDIALE E SUPERCROSS

A lungo si è vociferato di un possibile ritorno di Herlings in MXGP nell’arco del 2022, ma così non sarà. In ogni caso, Herlings avrebbe comunque saltato i primi sei appuntamenti del campionato e sarebbe rientrato solo per vincere il 100° GP della carriera (Herlings è a quota 99 vittorie attualmente, ndr). La mancanza di motivazioni da parte del campione olandese avrebbe portato alcuni a pensare ad un approdo negli Stati Uniti da parte di Herlings nell’immediato futuro. Il prossimo 28 Maggio infatti inizierà il campionato National, che vedrà al via per la casa di Mattighofen anche due leggende come Antonio Cairoli e Ryan Dungey. Da sempre Herlings riceve lusinghe da parte dell’America e senza dubbio un giorno correrà sulle piste a stelle e strisce, ma non nel 2022.

KTM: ORA CHE SI FA?

KTM ha iniziato la propria stagione in MXGP senza Jeffrey Herlings: Mathys Boisrame era l’uomo designato per sostituire #1, ma un infortunio a Matterley Basin non gli ha permesso di correre per il team austriaco. Da mesi quindi il marchio simbolo di Mattighofen, nonché squadra campione del mondo in carica, non presenta una moto nella classe regina. KTM ha concentrato tutti gli sforzi sulla classe MX2 al momento, nella quale Tom Vialle è attualmente a pari punti con Jago Geerts in prima posizione. È inutile dire che serve almeno un pilota che rappresenti KTM ufficialmente nella classe 450cc.

Herlings ha dichiarato nel comunicato: “Vorrei che la situazione non sia così e che la mia carriera continui ad ostacolarmi: è così frustrante! Ho cercato di recuperare dall’infortunio al piede ma la condizione del piede non mi permette di correre ai massimi livelli quest’estate. È un peccato non poter correre con la tabella #1 e non partecipare al National, ma ora penso solo a prendermi cura del mio corpo: non voglio aver dolore e voglio essere pronto per il 2023. Sembra molto distante, ma so che ci vorrà poco tempo ancora.”

Valentino Aggio

Leggi anche: MXGP | GP LETTONIA: PRADO GIÙ, GAJSER VINCE E AMMAZZA IL CAMPIONATO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.