In Inghilterra l’olandese Herlings, teammate di Cairoli, centra un’altra doppietta, ma fa parecchio discutere il contatto con lo stesso Tony in gara-1 che provoca la caduta del siciliano ed il conseguente secondo posto in gara. Con il doppio successo anche in Inghilterra, Herlings allunga ulteriormente in classifica su Cairoli presentandosi all’appuntamento in Francia con un vantaggio importante.

Ci è voluto un po’ ma in Inghilterra si è rivisto di nuovo il vero Cairoli, quello capace di stampare una pole al sabato e concedersi il lusso di dare 20” al suo scomodo compagno di squadra. La domenica però è stata tutt’altra cosa. Cairoli è stato in testa in entrambe le gare facendosi però recuperare e passare da Herlings, per chiudere poi al secondo posto il GP inglese. Nel mezzo però una polemica per il contatto tra Herlings e Cairoli al penultimo giro di gara-1. Una “carenata” in stile Motomondiale, con Tony che è finito a terra riuscendo però a chiudere alle spalle di Herlings.

Race-1

Dalla pole conquistata sabato, Cairoli centra anche l’Holeshot e si porta subito al comando provando a scappare via mentre Paulin finisce subito a terra. Herlings è secondo ma ha il suo bel da fare con un Gajser tornato al 100% della sua forma. Herlings riesce a respingere gli attacchi dello sloveno del team Honda HRC mentre Cairoli mette tra sé e l’olandese 3 secondi. Desalle passa Coldenhoff portandosi in quarta posizione mentre il distacco tra Cairoli ed Herlings è sempre di 3 secondi quando mancano 10 minuti e 2 giri alla fine di una gara che sembra saldamente nelle mani del siciliano. Ma mai dare per vinto Herlings, anche quando potrebbe accontentarsi del secondo posto! Jeffrey si mette in caccia di Tony ed in un baleno gli è addosso. Volano “schiaffoni” tra i due compagni di squadra fino a che non si arriva al primo vero contatto tra i due, con Tony che ha la peggio e cade. Herlings vince la gara, Tony salva la seconda posizione davanti a Gajser. 

Il momento del contatto tra i due compagni di squadra

La Top 10 alla fine di Race-1

Race-2

Come in race-1 Cairoli si prende l’Holeshot portandosi al comando davanti a Desalle ed Herlings, con Febvre 4° e Gajser al 5° posto. Herlings non ci sta e passa subito Desalle, prendendosi la P2 e mettendosi in caccia del suo compagno di squadra. Giro veloce di Cairoli che mette tra sé ed Herlings quasi 3” (2”8 per la precisione) mentre dietro Desalle, Febvre e Gajser se le danno per la terza posizione. Mentre Cairoli stampa un altro giro veloce, Desalle cade lasciando campo libero a Febvre e Gajser. Lo sloveno battaglia con Febvre per la P3 ed Herlings risponde al giro veloce di Cairoli guadagnando 1” al siciliano. Desalle recupera e passa Gajser riportandosi in P4, con Cairoli che risponde ad Herlings con un nuovo giro veloce quando mancano 1’ e 2 giri alla fine. Febvre deve vedersela con Desalle per la P3, Herlings è a caccia di Cairoli. L’olandese passa il siciliano all’ultimo giro e va a vincere gara-2 e GP d’Inghilterra. Cairoli secondo e Febvre terzo.

La Top 10 di Race-2

Classifica Overall del GP d’Inghilterra

Classifica Mondiale dopo il GP d’Inghilterra

Prossimo appuntamento

Il Mondiale MXGP 2018 non si ferma e dopo la tappa in Inghilterra le squadre si sposteranno in Francia sullo sterrato di Saint Jean d’Angely, dove nel weekend del 9-10 giugno avremo modo di osservare una nuova puntata della sfida Herlings-Cairoli.

 

Marco Pezzoni – @marcopezz2387

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.