Era solo questione di ore: anche il GP di Germania al Sachsenring è stato rinviato a data da destinarsi. E’ stato l’organizzatore dell’evento a dare la notizia, dopo l’annuncio del governo tedesco di vietare tutti i grandi eventi fino al 31 agosto.

Il GP di Germania, che, secondo calendario, sarebbe dovuto svolgersi il 21 giugno, è l’ottavo appuntamento che slitta in questa quanto mai complicata stagione del Motomondiale. Il rinvio era praticamente certo, visto anche lo spostamento dei Gran Premi del Mugello e di Catalunya, a seguito di Thailandia, Argentina, Texas, Jerez e Le Mans.

IL COMUNICATO

“Stiamo discutendo con i responsabili dei diritti della MotoGP, ovvero Dorna, e le autorità per trovare una nuova data per lo svolgimento del Motorrad Grand Prix al Sachsenring” ha detto l’organizzatore dell’evento ADAC. “La nostra priorità è la sicurezza di tutti i fan e di ciascuno dei coinvolti nell’evento. I biglietti già acquistati saranno validi anche per la nuova data, chiediamo ai tifosi di portare solamente un po’ di pazienza“.

Resta ora da capire come verrà riorganizzato il calendario della stagione, nell’ipotesi che si riesca a partire prima di settembre. Ipotesi non scontata visto anche le recenti dichiarazioni di Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna. Una cosa è certa: l’ennesimo rinvio (GP di Germania) costringerà Dorna a organizzare un campionato ridotto in un lasso di tempo alquanto limitato.

LEGGI ANCHE: MOTOGP | UFFICIALE: RINVIATO IL GRAN PREMIO D’ITALIA DEL MUGELLO

Andrea Pinna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.