Come già anticipato qualche settimana fa, la notizia ora diviene ufficiale: il team VR46 e Ducati hanno trovato l’accordo per la fornitura delle Desmosedici per la stagione ventura. I piloti che correranno in questa squadra sono ancora da definire, con Marini praticamente certo del posto ed un ballottaggio tra lo stesso Valentino Rossi e Marco Bezzecchi, che salirebbe di categoria nel 2022.

DICHIARAZIONI DELLE PARTI COINVOLTE

Carmelo Ezpeleta, Ceo Dorna: “Avere il piacere di accogliere il Team VR46 nella categoria MotoGP nel 2022 è emozionante sia per i fan di tutto il mondo sia per il paddock della MotoGP, che hanno seguito l’incredibile carriera di Valentino Rossi e la crescita della VR46 Riders Academy. Valentino è e continuerà ad essere una parte molto importante del Campionato Mondiale FIM MotoGP. Ora, con il suo Team che arriva nella classe MotoGP, la sua straordinaria eredità continuerà a ispirare nuove generazioni di piloti e fan. Diamo loro il benvenuto nella Premier Class e attendiamo con impazienza molti grandi risultati in futuro”.

Principe Abdulaziz bin Abdullah bin Saud bin Abdulaziz Al Saud, in rappresentanza della Vision 2030 dell’Arabia Saudita: “Abbiamo scelto VR46 per una joint venture di cinque anni quale partner strategico per competere nel Mondiale MotoGP. L’accordo appena siglato tra il Team e Ducati per la fornitura delle moto per le stagioni 2022-2024 è certamente una buona notizia. Sarebbe fantastico che Valentino Rossi possa competere nei prossimi anni come pilota del nostro Aramco Racing Team VR46 insieme a suo fratello Luca Marini.”

Quest’ultima frase fa supporre una possibilità si possa ricomporre il duo VR46-Ducati.

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.