La MotoGP torna in pista per gli ultimi tre giorni di test prima del via in Qatar il prossimo 8 marzo. La prima giornata si è conclusa con le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir davanti a tutti. Bene Maverick Vinales staccato di pochi millesimi dalle Suzuki e sempre tra i più veloci in tutta la giornata.

SOTTO LE STELLE BRILLANO LE SUZUKI

A quindici giorni dall’apertura del mondiale 2020 sono andati in scena gli ultimi test pre stagionali della MotoGP. I piloti sono scesi in pista fin dal primo pomeriggio trovando la pista sporca e che pian piano è andata pulendosi. Il più veloce di tutti è stato Alex Rins che con la Suzuki ha stampato il tempo di 1’54”462 staccando di soli due millesimi il compagno di squadra Joan Mir. Le Suzuki hanno sfruttato fino all’ultimo minuto disponibile per trovare la pista nelle migliori condizioni è così sono balzate al comando della classifica. Ottimo tempo anche per Maverick Vinales, staccato solamente di trentadue millesimi di secondo dal tempo di Rins. L’alfiere della Yamaha è stato costantemente tra i più veloci per tutto l’arco della giornata.

PETRUCCI PRIMO INSEGUITORE

Quarto posto per la Ducati di Danilo Petrucci che, come le Suzuki, ha sfruttato gli ultimi minuti per far registrare il suo best lap. Il ducatista si è però fermato a 172 millesimi dal tempo dello spagnolo della Suzuki. Quinta posizione per Franco Morbidelli col tempo di 1’54”700 che per la prima volta riesce a tenere dietro “el diablo” Fabio Quartararo. Sesta posizione per Marc Marquez che incassa un ritardo di poco superiore ai tre decimi. Il campione del mondo in carica ha però fatto registrare il suo tempo a metà giornata quando la pista non era ancora nelle migliori condizioni. Il “cabroncito” ha preceduto Valentino Rossi, settimo, a quattro decimi da Alex Rins e proprio come lo spagnolo protagonista del “time attack” nel finale di giornata.

LONTANO QUARTARARO

Ottava piazza per Fabio Quartararo che dopo aver dominato i precedenti test a Sepang in questa prima giornata di test è parso più in difficoltà. Nona posizione per Francesco Bagnaia che con la GP20 dopo aver ben figurato a Sepang nella giornata di oggi è rimasto fino a fine giornata nel fondo della classifica salvo risalire nel finale di giornata. Chiude la top10 Aleix Espargaro che, rispetto al pilota piemontese, ha fatto l’esatto opposto. Lo spagnolo della casa di Noale è partito fortissimo tanto da comandare a lungo la classifica fino ad un paio d’ore dal termine, salvo poi scivolare in decima posizione a otto decimi da Alex Rins.

DOVIZIOSO E MILLER FUORI DAI DIECI

Undicesima posizione per Andrea Dovizioso, tredicesima per Jack Miller, i due sono divisi da un’altra Desmosedici quella di Johann Zarco. I tre incassano tra gli otto e i nove decimi ma sappiamo che sopratutto per Dovizioso il time attack nei test non è mai stata una priorità. Quattordicesima posizione per Pol Espargaro, miglior KTM in classifica ma lontana quasi un secondo dalla Suzuki. Tra i rookie bene Brad Binder che incassa solo due decimi dal compagno di team mentre sono lontani Iker Lecuona ed Alex Marquez.

Domani i piloti della MotoGP torneranno sulla pista qatariota per altre sette ore di test a partire dalle 13 fino alle 20 locali.

Mathias Cantarini 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.