Una gara di testa, ragionata e conquistata di forza da Maverick Vinales nel weekend inaugurale della MotoGP 2021. Vinales batte le favorite Ducati che completano il podio con Johann Zarco e Francesco Bagnaia. Si scioglie invece Jack Miller, che chiude nono davanti all’ottimo rookie Bastianini. Attardati anche Valentino Rossi e Franco Morbidelli dodicesimo e diciottesimo.

VINALES IL PIÙ FORTE

Si è spento il primo semaforo della stagione anche per la MotoGP: a trionfare è stato Maverick Vinales, capace di mettere in riga tutte le Ducati. Le moto di Borgo Panigale sono scattate subito forte, tanto che alla prima curva erano ben quattro le Ducati davanti a tutti. Bagnaia, Miller, Zarco ed anche il rookie Jorge Martin hanno sfruttato il motore per portarsi davanti a tutti. Il primo però ad essere ripreso dalle Yamaha è stato proprio Martin, che ha poi chiuso quindicesimo. Vinales ha passato prima Fabio Quartararo e poi tutte le Ducati, portandosi al comando della gara senza più lasciarla.

DUCATI A PODIO

Ottima la gara di Johann Zarco che con Pecco Bagnaia a lungo in prima posizione, completano in podio. Pecco così come il suo compagno di squadra Jack Miller si sono un po’ sciolti con il passare dei giri. Ma mentre Pecco ha limitato i danni e grazie al motore in volata è riuscito a resistere ad un arrembante Joan Mir, Jack Miller si è dissolto come un ghiacciolo al sole di Ferragosto, ottenendo una nona posizione deludente per un pilota che dovrebbe lottare per il titolo. Quarto come detto Joan Mir, protagonista della solita incredibile rimonta nella seconda fase di gara. Lo spagnolo ha perso il secondo posto solo in volata contro le ben più potenti Ducati. Quinto Fabio Quartararo con la seconda Yamaha che nel finale di gara riesce a riprendersi la posizione su un Alex Rins poco incisivo, soprattutto negli attacchi quando sembrava avere più velocità.

BENE I FRATELLI ESPARGARO

Buona settima posizione per Aleix Espargaro con la nuova Aprilia RS-GP 2021, che come fatto vedere nei test sembra trovarsi bene nel deserto del Qatar. Ottavo Pol Espargaro al debutto con la Honda che ha tradito sia Alex Marquez che Takaaki Nakagami.

MILLER PERSO, BASTIANINI SUPER ESORDIO

Chiudono la top 10 le Ducati, quella ufficiale di Jack Miller che nelle pagelle di giornata vedrà sicuramente un voto molto negativo. Dopo il super tempo fatto nei test, Miller si è perso nel weekend di gara. Un voto molto più alto invece se lo merita Enea Bastianini, al debutto in MotoGP parte non benissimo infatti nei primi passaggi si trova infondo al gruppo. Piano piano però ha preso confidenza chiudendo a meno di dieci secondi dalla vittoria all’esordio.

PETRONAS LONTANA

Delusione nel box Petronas con Valentino Rossi, che nei primi giri ha iniziato a soffrire di una vibrazione al posteriore che lo ha portato fino alla dodicesima posizione. Per Franco Morbidelli invece un problema ancora da identificare lo ha costretto alla diciottesima posizione davanti al solo Lorenzo Savadori.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.