Presentazione globale oggi a Barcellona nel quartier generale della Movistar per quanto riguarda i programmi sportivi della Casa di Iwata per il 2016: MotoGP, Superbike, Stock 1000 e Motocross. Nella cornice della Torre Movistar della città catalana, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo hanno tolto i veli alla Yamaha M1 2016. Non tutti sanno che sotto il telone c’era però la M1 in versione 2015, visto che la nuova arma debutterà in pista nei test di Sepang dei primi di febbraio. La nuova M1 2016 avrà, tra le proprie caratteristiche, il tappo di rifornimento del serbatoio spostato sul codone per una migliore distribuzione dei pesi, nel tentativo di difendere l’en plein di titoli conquistati nel 2015.

Chi si aspettava una livrea diversa per la moto 2016 è comunque rimasto profondamente deluso. La scelta cromatica è praticamente la stessa da due anni a questa parte, ovvero da quando nel 2014 Movistar è diventata il main sponsor del team factory Yamaha per la MotoGP. Solo una banda color argento sul serbatoio della moto, ma per il resto nessuna novità di rilievo. Anche per quanto riguarda le tute di Rossi e Lorenzo nessun cambio di colori: gli sponsor rimangono sempre i soliti già dal 2013 (tra di essi Akrapovic, Eurasian Bank e Semakin di Depain).

C’era inoltre molta attesa per vedere come Rossi e Lorenzo si sarebbero guardati durante la presentazione della moto. Si sa che ormai il rapporto tra i due compagni di box è ai minimi storici, anche se comunque non è mancata la stretta di mano tra i due pupilli di Lin Jarvis. Le prime schermaglie della stagione 2016 sono già partite e tra i due compari in blu sarà guerra per tutta l’anno.

Presenti all’evento Yamaha di Barcellona anche i ragazzi del team Tech 3 di Herveè Poncharal, Pol Espargarò e Bradley Smith. Niente presentazione per loro, ma solo un discorso sul programma 2016 del team francese, da sempre ottimo cliente della Casa dei tre diapason.

Ecco quindi le parole di Lin Jarvis, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi a margine dell’unveiling della livrea 2016 della M1:

Lin Jarvis – Managing Director di Yamaha Racing: “Sono felice di iniziare la stagione 2016 ancora con Movistar come main sponsor nel terzo dei cinque anni di accordo. La collaborazione è sempre più forte sia dentro che fuori la pista, grazie anche ai risultati sportivi e al marketing. Lo scorso anno è stato incredibile per noi con la conquista della Tripla Corona (piloti, costruttori, team) e i nostri piloti hanno fatto primo e secondo in campionato. Con la squadra ampiamente confermata e una moto totalmente nuova, siamo consapevoli di avere tutto quello che serve per confermare i titoli conquistati nel 2015. Sappiamo che i nostri sfidanti faranno di tutto per detronizzarci e sappiamo inoltre che il cambio regolamentare unito al cambio di fornitore di pneumatici saranno delle variabili da non sottovalutare, ma noi abbiamo tutto il necessario per fare bene nel 2016 e riconfermarci campioni”.

Jorge Lorenzo: “Svelare la moto e il team è sempre una grande emozione. Dopo la pausa invernale è bello ritrovarsi ed è come se non ci fosse stata sosta. Aspettavo da tanto il momento di svelare la nuova moto e non vedo l’ora di salirci dopo l’incredibile stagione scorsa. Mi piace davvero tanto la nuova livrea e non vedo l’ora di entrare in azione con la M1. Con la nuova stagione alle porte, nuove sfide ci attendono. Ho passato tutta la pausa invernale ad allenarmi per essere al 100% e preparato a difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Il pacchetto del 2015 ci ha permesso di abbattere ed eguagliare diversi record, numerosi podi conquistati che spero saranno ancora di più quest’anno. La stagione scorsa ci sono stati alti e bassi per me, ma ho tenuto duro e continuato a lottare fino all’ultima gara”.

Valentino Rossi: “Sarà la mia 17^ annata in MotoGP, ma l’inizio di stagione è sempre eccitante. Ho un rapporto davvero speciale con la M1 e la presentazione del team è come scartare un regalo di Natale. Quando sei alla presentazione del team sai che l’inizio dell’anno è dietro l’angolo. E’ stata una grande stagione quella appena conclusa e la fame di vittoria continua a crescere. Finire due volte secondo in campionato attesta la mia consistenza alla guida e quest’anno cercheremo di alzare ancora l’asticella. Yamaha ha lavorato tanto durante l’inverno per portare la moto al top e io mi sono allenato strenuamente per arrivare pronto ai primi test di Sepang. La nuova livrea mi piace e a vederla mi viene voglia di salirci subito, ma sfortunatamente devo aspettare un pochino…Non vedo l’ora di tornare a lavorare con il mio team. Come lo scorso anno, daremo tutto per ottenere il miglior risultato possibile. Sarà interessante vedere come le moto si comporteranno con il software unico e le Michelin, sono ottimista per un’altra grande stagione con la possibilità di vincere”.

A margine delle interviste di rito rilasciate alla presentazione del team, Rossi si è reso disponibile per l’intervista all’inviato Sandro Donato Grosso di Sky Sport MotoGP HD. Non sono mancate le frecciatine a Lorenzo. Il Dottore ha dichiarato: “Io ho sempre rispettato Jorge, lui nelle ultime gare secondo me no”.

Sarà una lunga stagione di vendette per Rossi, sia contro Marquez ma soprattutto contro il suo compagno di box Jorge Lorenzo. Il 2016 è già qui: non vediamo l’ora della prima gara in Qatar…

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.