mercedes 2

Il team Pramac si affiderà al tester Ducati Michele Pirro per sostituire Danilo Petrucci nelle gare di Argentina, Texas e forse Jerez. Nonostante i test privati appena effettuati sul tracciato di Losail, non sarà dunque Casey Stoner a prendere il posto dell'infortunato pilota ternano. La scelta della scuderia di Casole d'Elsa è ricaduta sul pilota foggiano, in quanto conosce bene le Michelin e la GP15 (moto che ha utilizzato l’anno scorso nelle wild card disputate).

Il team Pramac si affiderà al tester Ducati Michele Pirro per sostituire Danilo Petrucci nelle gare di Argentina, Texas e forse Jerez. Nonostante i test privati appena effettuati sul tracciato di Losail, non sarà dunque Casey Stoner a prendere il posto dell’infortunato pilota ternano. La scelta della scuderia di Casole d’Elsa è ricaduta sul pilota foggiano, in quanto conosce bene le Michelin e la GP15 (moto che ha utilizzato l’anno scorso nelle wild card disputate).

 I ducatisti, soprattutto Paolo Campinoti (patron del team Pramac, ndr), speravano di rivedere in pista Stoner sulla Desmosedici: ma i supporter di Borgo Panigale non dovranno pazientare molto, visto che al Mugello (con ogni probabilità) Casey dovrebbe scendere in pista come wild card.

Una presenza, quella dell’australiano, dovuta all’impegno dell’altro collaudatore nel CIV. Stoner ha ribadito più volte di non voler tornare a correre, ma di volersi dedicare solamente ai test. In ogni caso, Stoner non avrebbe accettato di scendere in pista con materiale “inferiore” rispetto a quello di cui dispongono i piloti ufficiali. Qualora avesse accettato, non sarebbe potuto comunque scendere in pista, dato che il regolamento non prevede il travaso di pezzi da una moto “datata”  su una nuova. Nel caso di una wild card, allora Casey potrà disporre di una GP16 come i piloti ufficiali.

Sarà comunque un vero peccato per Petrucci saltare alcune gare di questo inizio stagione, che avrebbe potuto consacrarlo ad alti livelli grazie ad una Desmosedici GP15 decisamente più competitiva rispetto alla GP14.2 dello scorso anno, con la quale era in ogni caso riuscito a cogliere uno splendido secondo posto nella gara bagnata di Silverstone.

Marco Pezzoni

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.