Marc Marquez intervento

Marc Marquez si è già sottoposto all’intervento che lo aspettava in seguito alla caduta che è avvenuta durante la sua folle rincorsa nel corso dello scorso GP.

Il 2020 infatti non sembrava partito con il piede giusto per lui. Appena durante il primo Gran Premio della stagione 2020, il campione spagnolo si è ritrovato a dover inseguire. D’altro canto lo sappiamo, quando Marc fa una corsa, la fa senza mezzi termini. Purtroppo, però, quando si spinge al massimo ci si espone anche ad un maggiore rischio di incidenti ed è esattamente quello che è successo anche al più grande dei fratelli Marquez.

Marc Marquez, intervento riuscito

Stando a quanto riportano le notizie ufficiali, Marc è stato operato oggi a Barcellona dal dottor Mir. Per fortuna l’intervento è perfettamente riuscito. Il pilota, infatti, è già sulla via di guarigione e si inizia ad ipotizzare già la data del suo possibile ritorno in pista.

Le tre fratture che il catalano ha riportato all’omero del braccio destro sono infatti state ridotte con una placca. L’incognita più grande erano le condizioni in cui versava il nervo radiale, il quale è risultato totalmente integro. Una grande notizia, che apre prospettive rosee per la salute di Marquez.

In pista già a Brno?

Per quanto riguarda i tempi di recupero, però, è difficile prevedere una data specifica. Infatti, a determinare le tempistiche della riabilitazione sarà la riduzione dell’infiammazione all’omero e dal suo grado di funzionalità, che determinerà le condizioni di salute proprie del pilota.

Tuttavia,le prime previsioni sono davvero incoraggianti. Infatti, si pensa che Marc possa tornare in gara già a Brno il 7 agosto, durante il venerdì, prendendo così parte alla MotoGP già a partire dalle prove libere.

Marc Marquez si conferma ancora una volta un avversario tosto da mandare via. Nemmeo gli infortuni lo tengono lontano dalla pista. Avversari, preparatevi, Marc sta tornando.

Silvia Giorgi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.