E’ stata un’annata ricca di soddisfazioni per il team satellite Yamaha: il riconoscimento di miglior rookie è stato aggiudicato a Fabio Quartararo, vera sorpresa dell’anno, forse l’unico ad essere stato capace di dare fastidio a Marc Marquez.




Stagione positiva anche per il compagno di squadra, Franco Morbidelli, il quale alla sua seconda esperienza nella classe regina e prima nel team SRT Petronas, ha terminato la sua stagione al decimo posto.

Team: voto 8.5. Secondo posto in classifica finale: sicuramente una stagione al di sopra delle aspettative, grazie soprattutto ai risultati ottenuti dal francesino numero 20, anche se è mancata la vittoria. 5 secondi posti e 2 terzi posti di “El Diablo” e tante Top 10 per il “Morbido”, che hanno permesso di stare tra i grandi e spiccare fra i team “minori”.

Fabio Quartararo: voto 9.5. Risultati eccezionali ed inaspettati per il francese di origini italiane, autore di prestazioni in costante escalation. Da incorniciare, nello specifico, due terzi posti in Olanda e Austria e i cinque secondi posti colti in Catalogna, San Marino, Thailandia, Giappone e Valencia. Risultati insperati alla vigilia, che gli hanno permesso di raggiungere il quinto posto finale.

Franco Morbidelli: voto 7. Stagione tutto sommato positiva per il numero 21: eccetto che in Qatar, dove ha ottenuto un 11° posto, e i sei ritiri (che sicuramente gli avrebbero permesso di arrivare più in alto in termini di classifica generale), per quanto riguarda gli altri appuntamenti è rientrato sempre nella Top10. Viste però le prestazioni della moto e le potenzialità del compagno di scuderia, sicuramente Franco poteva fare un po’ di più. Per lui è arrivato comunque il decimo posto finale, ma per il 2020 da Morbidelli ci si attende un ulteriore salto di qualità.

Giulia Scalerandi

MOTOGP | LE PAGELLE DI FINE STAGIONE: BENE APRILIA E ESPARGARÒ, IANNONE…IN ATTESA DI GIUDIZIO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.