Le qualifiche del Gran Premio di Spagna della MotoGP regalano un Valentino Rossi in formato-super, capace di conquistare una pole position stratosferica all'ultimo secondo. Per il Dottore si tratta della prima partenza al palo della stagione, la numero 62 in carriera. Lorenzo è costretto ad accontentarsi della seconda piazza dopo aver primeggiato in quasi tutte le sessioni di libere, precedendo Marquez, Dovizioso e le due Suzuki. In difficoltà Iannone, addirittura fuori dalla top ten. Ma ripercorriamo com'è andato il sabato di Jerez de la Frontera:

FP4

L’ultima sessione di libere si rivela totalmente a favore di Lorenzo, che stampa un super tempo (1’39”241) e si porta a casa il turno dopo aver firmato le prime due sessioni del venerdì. Gli fanno compagnia alla bandiera a scacchi Marquez e Rossi, il quale mostra di aver trovato un buon passo proprio nel turno antecedente alle qualifiche.

Q1

Prima sessione di qualifiche che vede la presenza di piloti del calibro di Smith, Crutchlow, Bradl, Bautista e compagnia. Prima fase di Q1 con una gran lotta sul filo dei centesimi tra tutti i piloti in lizza per gli ultimi 2 spot per la Q2. Baz, Crutchlow, Laverty, Smith: tutti con la possibilità di passare il turno con tempi veramente interessanti, ma è Baz a prendersi la scena con la prima posizione fino agli ultimi minuti dopo il cambio gomme. Dopodiché sale in cattedra Cal Crutchlow che va a prendersi lo spot per la Q2 davanti proprio al francese che riceve i complimenti dal team ufficiale Ducati.

Q2

La sessione clou delle qualifiche, quella della la lotta per la pole position. Si comincia subito a fare sul serio e come al solito è Lorenzo il primo a scendere in pista seguito da Marquez, mentre Rossi preferisce aspettare ancora ai box ed avere pista più libera per girare e fare i tempi. Lorenzo sbatte in faccia a tutti un super tempo, già sotto il muro del 40″, ma Marquez non è da meno e lo segue a pochi decimi. Arriva anche Rossi che si piazza in terza posizione a circa mezzo secondo da Marquez, il quale nel frattempo è riuscito a passare davanti a Lorenzo in classifica. La lotta per la pole e la prima fila si fa davvero serrata: sembra un gioco a due per la pole, mentre Rossi va per la sua strada migliorando giro dopo giro. Primo giro di soste ai box per il cambio gomme e piloti pronti a rientrare per la battaglia finale. Piccolo giallo con Lorenzo che rientra dopo un solo giro fatto con la moto che non gli piaceva ed una gomma forse difettosa (come lui stesso ha dichiarato a fine qualifiche). Jorge riparte a cannone e fa segnare un super giro, abbattendo il muro del 39″ con Marquez che gli arriva vicino. I due spagnoli però non hanno fatto i conti con il secondo giro lanciato di Rossi: casco rosso nel T3 del tracciato e tempo al traguardo di 1’38”7 che non lascia possibilità di replica, se non a Marquez che però rimane in terza posizione dietro a Lorenzo. 62^ pole in carriera per Rossi che era da Assen 2015 che non partiva dalla prima casella della griglia di partenza.

 

MotoGP – GP Spagna: classifica finale del Q2

1

46

Valentino ROSSI

ITA

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

286.9

1’38.736

 

2

99

Jorge LORENZO

SPA

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

287.7

1’38.858

0.122 / 0.122

3

93

Marc MARQUEZ

SPA

Repsol Honda Team

Honda

286.0

1’38.891

0.155 / 0.033

4

4

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati Team

Ducati

292.0

1’39.580

0.844 / 0.689

5

25

Maverick VIÑALES

SPA

Team SUZUKI ECSTAR

Suzuki

285.0

1’39.581

0.845 / 0.001

6

41

Aleix ESPARGARO

SPA

Team SUZUKI ECSTAR

Suzuki

282.3

1’39.588

0.852 / 0.007

7

26

Dani PEDROSA

SPA

Repsol Honda Team

Honda

286.9

1’39.678

0.942 / 0.090

8

44

Pol ESPARGARO

SPA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

287.6

1’39.720

0.984 / 0.042

9

8

Hector BARBERA

SPA

Avintia Racing

Ducati

290.4

1’39.742

1.006 / 0.022

10

35

Cal CRUTCHLOW

GBR

LCR Honda

Honda

286.7

1’39.881

1.145 / 0.139

11

29

Andrea IANNONE

ITA

Ducati Team

Ducati

293.5

1’40.054

1.318 / 0.173

12

76

Loris BAZ

FRA

Avintia Racing

Ducati

284.2

1’40.184

1.448 / 0.130

 

Appuntamenti su Radio LiveGP

Per quanto riguarda la gara di domani che scatterà alle 14, il collegamento con Radio LiveGP è fissato per le 13.50 con il commento LIVE della gara affidato a Marco Pezzoni e Fabrizio Crescenzi, mentre la cronaca web sul sito sarà affidata ad Alice Lettieri.

Marco Pezzoni

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.