Il motociclismo è ricco di gare combattute, decise con sorpassi incredibili e spesso iconici: riviviamoli in questa breve classifica tra passato e presente della MotoGP. Sarete d’accordo con la nostra classifica?

Chi scrive intende fare una doverosa premessa prima di cominciare. Ognuno di noi ha piloti preferiti o meno: non pretendo che questa classifica vada bene a tutti. Se avete idee diverse o sorpassi che ritenete più iconici di questi scriveteci pure!

5. Valentino Rossi vs Jorge Lorenzo – Barcellona 2009

Jorge Lorenzo arriva a Barcellona secondo nel mondiale dietro Casey Stoner di quattro punti, ma con cinque lunghezze di vantaggio su Valentino Rossi, suo compagno di squadra. Jorge parte dalla pole position, solo tredici millesimi meglio del compagno di squadra e mezzo secondo su Casey Stoner che chiude la prima fila. La gara è incredibile, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi scappano infliggendo a Casey Stoner terzo oltre otto secondi. L’ultimo giro inizia con Rossi al comando, ma Lorenzo con una staccata incredibile alla prima curva si mette davanti. A questo punto Valentino cerca in tutti i modi un punto dove passare, ma il maiorchino è bravo a chiudere tutte le porte. O quasi. Curva 13: Jorge Lorenzo imposta sul cordolo esterno l’ultima curva e Valentino Rossi non ci pensa due volte. Molla i freni e si infila all’interno di Jorge Lorenzo, passando per primo sul traguardo. Vittoria e primo posto nel mondiale che conserverà fino alla fine della stagione.

4. Marc Marquez vs Valentino Rossi – Laguna Seca 2013

Il passaggio di consegne tra Valentino Rossi e Marc Marquez (tra i due all’epoca correva ancora buon sangue, o almeno così era pubblicamente). Marc Marquez nella sua prima stagione MotoGP aveva deciso di replicare tutti i sorpassi più famosi del “Dottore”. A Jerez la sua vittima fu Jorge Lorenzo che, nella curva a lui intitolata, pochi giorni prima fece la fine di Sete Gibernau con Rossi nel 2005. A Laguna Seca invece il giovane Marc ha deciso di fare il colpo grosso, colpire Valentino Rossi nello stesso modo con cui “Vale” aveva superato Casey Stoner qualche anno prima. Marc parte dalla pole position, ma nelle prime fasi viene superato da Stefan Bradl e Valentino Rossi. Terzo giro, Marc Marquez si affaccia all’esterno di Valentino Rossi nella salita verso il “cavatappi”, stacca più tardi del “Dottore” e, sfruttando l’interno della pista (ora asfaltato, ndr), supera Valentino mettendosi a caccia di Bradl e andando a vincere la gara.

3. Casey Stoner vs Jorge Lorenzo – Laguna Seca 2011

Stessa pista, ma punto e protagonisti diversi. Stagione MotoGP 2011, Dorna ha deciso di tornare alle 1000cc dopo quattro anni con le 800cc, Casey Stoner è passato in Honda e Valentino Rossi in Ducati. Mentre quest’ultimo arranca con la moto italiana, l’australiano mette in mostra tutto il suo talento e la sua velocità di adattamento. Arriva a Laguna Seca già leader del mondiale dopo aver vinto quattro gare e con 15 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo. Il maiorchino scatta dalla pole e comanda la gara fino a sei giri dal termine, quando l’australiano esce meglio dall’ultima curva e lo affianca sul breve rettilineo. Fino qui nulla di strano, ma Laguna Seca non ha un rettilineo. Stoner si posta all’esterno con le ruote oltre la riga bianca esterna, a poche decine di centimetri dal muro esterno del Laguna Seca Raceway. I due affrontano appaiati la picchiata che porta verso la prima curva, con Stoner che riesce a superare il maiorchino all’esterno lanciandosi verso il suo secondo mondiale.

2. Valentino Rossi vs Casey Stoner – Laguna Seca 2008

Che Laguna Seca sia un circuito magico e ricco di storia del motorsport non devo sicuramente dirlo io. Due o quattro ruote che siano, sul circuito californiano si sono visti alcuni dei sorpassi più iconici della storia: indimenticabile quello di Alex Zanardi ai danni di Bryan Herta nella Indy Car 1996. Ecco cito non a caso quel sorpasso, perchè quello che Valentino Rossi ha fatto quella domenica di ormai dodici anni fa non si era realmente mai visto se non nell’occasione sopracitata. L’immagine di Rossi con le ruote nella terra che di fatto taglia la esse del “cavatappi” rientrando davanti a Casey Stoner sarà per sempre associata ai duelli tra l’australiano ed il pilota di Tavullia.

1. Kevin Schwantz vs Wayne Rainey – Hockenheim 1991

Penso che tutti voi abbiate ben chiaro il gran premio e chi siano i protagonisti de “Il sorpasso” per la maggior parte degli appassionati: se non lo avete mai visto, probabilmente avete sbagliato pagina. Hockenheim, il vero Hockenheim non la versione “monca” che abbiamo da inizio millennio. Ultimo giro della classe 500, Kevin Schwantz esce per primo dalla “Senna” e si lancia seguito da Wayne Rainey verso la zona del Motodrom. Il pilota Yamaha, grazie alla scia, si porta al comando a metà rettilineo. Ecco da qui però chiudere il libro dei ricordi ed aprite quello delle leggende. Kevin Schwantz stacca alla “Agip” all’interno dell’americano della Yamaha con la sua Suzuki che inizia a viaggiare di traverso verso il punto di corda. Rainey cerca di resistere all’esterno, sapendo che la curva successiva è a suo vantaggio, ma Kevin Schwantz resiste all’esterno della “Sachs” e taglia il traguardo per primo, con sedici millesimi di vantaggio su Wayne Rainey.

Siete d’accordo con noi o secondo voi ci sono sorpassi nel motomondiale più iconici di questi? Diteci la vostra!

LEGGI ANCHE: AL VIA ‘LIVEGP MOTORQUIZ’: METTI ALLA PROVA LE TUE CONOSCENZE SUL MONDO DEI MOTORI!

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.