Si è svolta nel pomeriggio di ieri una breve cerimonia in presenza di Carmelo Ezpeleta, Jorge Viegas e di Earl e Tommy Hayden per ritirare ufficialmente il #69 che fu, e da oggi sarà per sempre, di Nicky Hayden.




Sono quasi passati due anni da quel tragico pomeriggio di Maggio che portò via Nicky Hayden. Il mondo delle due ruote non perde occasione di ricordare il campione americano. Nicky era già stato nominato MotoGP Legend nel 2015 al termine della sua carriera in MotoGP, il massimo riconoscimento per un pilota del motomondiale.

Presenti il CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta, il presidente della FIM Jorge Viegas, Earl e Tommy Hayden, papà e fratello del compianto Nicky. La sala stampa del circuito di Austin era comunque ricca di campioni che hanno voluto essere presenti a questo omaggio al Kentucky Kid: il duo Honda Marc Marquez e Jorge Lorenzo, ma anche i campioni americani del passato come Wayne Rainey, Kevin Schwantz e Randy Mamola.

Earl Hayden, mentre ritirava il #69 di suo figlio, è parso visibilmente commosso, tanto che a parlare è stato il fratello di Nicky, Tommy: “Nicky amava la MotoGP, adorava la gente, le piste e ha lasciato una forte impronta in questo campionato, così come nei fan. Il #69 ha fatto parte della nostra famiglia da sempre, da mio padre a me, mio fratello e le mie sorelle, tutti abbiamo corso anche con quel numero. Ringrazio tutte le persone coinvolte in questo evento.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.