vinales

In un venerdì caratterizzato dall’incertezza meteo a svettare su tutti è Maverick Vinales con la sua Aprilia. Per lo spagnolo miglior tempo sull’asciutto davanti a Mir e Bagnaia, mentre nella sessione pomeridiana, con la pioggia che l’ha fatta da padrona, chiude al comando Zarco davanti al fresco vincitore del round di Aragon.

 

LA CRONACA DELLE SESSIONI

FP1

Tra ritorni, novità e wild card questo round al Misano World Circuit è particolarissimo. Con il rientro dall’infortunio di Franco Morbidelli, alla prima gara con il team Monster Yamaha, il ritorno alle corse su pista per Andrea Dovizioso con i colori del Team Petronas Yamaha e le wildcard per questo round, per i tester Michele Pirro e Stefan Bradl, sono molteplice le cose da raccontare.

La prima sessione di prove libere è caratterizzata dal cielo plumbeo, che però regge per un po’. Ed è Maverick Vinales a farsi vedere nelle zone alte della classifica, precedendo il campione 2020 Mir e le Ducati di Bagnaia e Miller. A 12 minuti dalla fine arriva la pioggia che inizia a scendere fortissimo, costringengo tutti i piloti a rientrare ai box e rimanere in attesa di miglioramenti del meteo.

Rins e Mir tentano l’azzardo, sono loro i primi ad affrontare le nuove condizioni, seguiti dagli uomini Honda. La classifica rimane, ovviamente, congelata con Vinales che chiude al comando per la prima volta una sessione di prove MotoGP con Aprilia. Secondo Joan Mir, seguono le Ducati di Pecco Bagnaia e Jack Miller.

LA CLASSIFICA

FP2

La pioggia è tornata e la fa da padrona anche nel pomeriggio sanmarinese, con condizioni ancora peggiori rispetto alla mattina che non aiutano Bastianini, che, infatti, cade alla prima curva: pilota OK, la moto meno. Non sorprende vedere Marc Marquez nelle zone alte della classifica, con lo spagnolo in pista con uno chassis completamente nuovo. In evidenza in questa sessione anche le Ducati e la coppia delle KTM Tech3: per uno degli alfieri di Poncharal, Iker Lecuona, purtroppo un un violento highside alla curva 1, con lo spagnolo dolorante ma sulle sue gambe. Sul finale sono le rosse di Borgo Panigale a dettare il passo su un Misano Circuit sempre più bagnato, con Johann Zarco, Pecco Bagnaia e Jack Miller che chiudono in quest’ordine la sessione e la giornata.

LA CLASSIFICA

LA COMBINATA

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.